Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 748
RAGUSA - 14/02/2012
Sport - Calcio: squadra in salute, la rotonda vittoria nel derby contro il Comiso va in archivio

Pino Rigoli: "Niente distrazioni, avanti così per arrivare al traguardo"

Domenica contro l’Atletico Catania squalificati Saraniti, Gona e Fontana Foto Corrierediragusa.it

Il Ragusa va avanti e non si fa distrarre. C’era speranza nella prestazione del Real Avola a Messina ed in tribuna soprattutto si attendevano buone notizie. Il Ragusa è invece rimasto insieme ai peloritani in testa alla classifica e si guarda ormai alla sfida del 18 marzo quando all’Aldo Campo ci sarà il confronto diretto.

Dice Pino Rigoli (nella foto): «Abbiamo dato ampie e ripetute dimostrazioni di meritare la posizione che ci siamo guadagnata sul campo a suon di risultati. Non posso dire chi è più forte tra Ragusa e Città di Messina e neppure chi la spunterà, ma posso garantire che continueremo ad andare avanti per la nostra strada come stiamo facendo fin dalla prima giornata, preoccupandoci solamente dei nostri risultati. I conti li tireremo quando sarà il momento: nell´attesa, pensiamo soltanto a farci trovare nella migliore posizione possibile».

Domenica intanto c’è l’Atletico Catania e Rigoli dovrà fare a meno di tre giocatori che saranno squalificati per somma di ammonizioni. Si tratta di Saraniti, Gona e Fontana e Rigoli dovrà ricorrere alla panchina. In predicato Costanzo, Truglio e Parente.

E´ successo domenica:

Ragusa Comiso 3 – 0
Marcatori: al 1’ pt Arena su rigore, 7’ e 42’ pt Saraniti,

RAGUSA: Di Benedetto, Gona, Milazzo, Parente, Vindigni (al 24´ st. Sapienza) , Fontana, Buscema, Pellegrino, Saraniti (16´ St. Bonaffini), Arena (al 29´ st. Costanzo), Sisalli

COMISO: Annese, Puma, Boemia (al 1´ st Indigeno), Cassibba, Ravalli, Giallongo, D´Agosta, Sammito, Di Stefano (al 16´ st Angelica), Gurrieri, Rizzo (al 1´ st Tumino)


Non c’è partita all’ "Aldo Campo". Per il Comiso era già difficile ma due gol nei primi sette minuti hanno annichilito i ragazzi di Peppe Borgese. Il secondo tempo è stato giocato al piccolo trotto e per onor di firma visto che già alla fine della prima frazione di gara il risultato era stato fissato sul 3 - 0.

Il Ragusa ha confermato di essere in ottima salute e di avere un tridente d’attacco da categoria superiore. Non era passato un minuto e l’arbitro decretava il rigore perché il tiro di Saraniti incocciava il braccio di Ravalli. Impeccabile la trasformazione di Arena. Cinque minuti dopo ancora Saraniti protagonista con un gol capolavoro; sinistro da fuori area e palla nell’angolo alto. Il Comiso arranca e D’Agosta non trova spazio nella morsa tra Vindigni e Fontana.

Arriva il terzo gol di Saraniti a chiudere definitivamente il derby. Su azione di ribaltamento l’attaccante controlla e mette in rete. Si attende solo il risultato finale della gara del Città di Messina per tenere viva l’attenzione sugli spalti prima che cali definitivamente il sipario su un derby troppo sbilanciato.

Unica nota negativa per Pino Rigoli le ammonizioni di Saraniti, Gona e Fontana che rimedieranno la squalifica e non potranno giocare contro l’Atletico Catania domenica prossima.

I risultati della 6a giornata di ritorno (12 Feb. 2012)

Aquila Caltagirone – Taormina 1-1
Atletico Catania – Due Torri 1-0
Città di Messina – Real Avola 1-0
Città di Vittoria – Enna 7-0
Leonzio – Trecastagni 1-3
Misterbianco – Acicatena 1-1
Orlandina – Modica 1-1
Ragusa – Comiso 3-0

La Classifica

Ragusa 57
Città di Messina 57
Real Avola 37
Due Torri 36
Città di Vittoria 36
Acicatena 32
Orlandina 29
Taormina 28
Misterbianco 27
Trecastagni 25
Modica 24
Comiso 23
Atletico Catania 21 (-1)
Aquila Caltagirone18 (-1)
Leonzio 7 (-2)
Enna (-6) 2