Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 928
RAGUSA - 10/02/2012
Sport - Basket: anticipo a sabato ma sulla disputa della gara pesa l’incognita maltempo

Con una Bestagno in più Passalacqua a Firenze

Coach Savini vuole il masismo della concentrazione per non perdere la testa della classifica
Foto CorrierediRagusa.it

La Passalacqua anticipa lo scontro con Firenze. Si gioca infatti sabato ma sulla partita pesa l´incognita maltempo. L´incontro è programato per le 18.45 al palazzetto dello sport di San Marcelino.

Coach savini può schierare il miglior quintetto e mabderà subito in campo Martina Bestagno (nella foto), il volto nuovo che si è aggiunto al mosaico della Passalacqua. Ha esordito domenica scorsa nel match contro Napoli contribuendo al successo biancoverde con otto punti, due rimbalzi, una stoppata, due palle recuperate e 15 minuti di grande attenzione e intensità. È giunta a Ragusa per completare il reparto delle lunghe dopo la parentesi nel campionato della Repubblica Ceca, dove ha indossato la maglia del Bk Lokomotive Karlovy Vary, che le ha consentito di arricchire il suo bagaglio con un’esperienza internazionale. Era stata anche richiesta da società di serie A1 ma ha preferito Ragusa, convinta dai progetti della società e dalla presenza di coach Marco Savini con il quale, a Bologna, ha disputato le ultime due stagioni.

A Ragusa sembra già essersi ambientata e anche i meccanismi della squadra iniziano a esserle familiari. «Come esordio - ha commentato - non poteva andare meglio. Grande pubblico, grande compagne e grande vittoria. Non mi aspettavo davvero di meglio. Le compagne mi hanno aiutato moltissimo nell´inserirmi a Ragusa. Con qualcuna ci conoscevamo già. Sono state tutte fantastiche ma un ringraziamento particolare vorrei rivolgerlo a Ludovica Chimenz che mi ha facilitato molto nell´inserimento nel gruppo. Sono arrivata in una squadra e in una società che è prima in classifica, ben attrezzata e che sinora ha lavorato nel migliore dei modi. Possiamo solo sperare di continuare così».