Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1198
RAGUSA - 06/02/2012
Sport - Basket: gara spettacolarea tratti, esordio di Martina Bestagno

Passalacqua Ragusa passeggia sul Napoli e resta in testa

E’ il quarto successo consecutivo per la ragazze di Savini
Foto CorrierediRagusa.it

Passalacqua Ragusa 77
Napoli 43

Passalacqua Ragusa: Cappellone, Buzzanca 14, Mazzone 7, Chimenz 9, Carnemolla 3, Machanguana 17, Sarni 9, Bestagno 8, Manzini 6, Valerio 4. All. Marco Savini.

Napoli: Bove 1, Orazzo 9, Cupido 4, Scala, Miccio 5, Bocchetti 9, Gemini 5, Fedele, Di Costanzo, Pavel 10. All. Antonio D´Albero.

ARBITRI: Sebastiano Tarascio di Siracusa e Biagio Baccilieri di Reggio Calabria.
PARZIALI: 18-14, 36-20, 52-32.

Nell´unica partita disputata del girone meridionale, la Passalacqua Ragusa supera in modo brillante la Napoli e conquista il suo quarto successo consecutivo. Le ragusane sono state eccellenti nell´interpretare una gara che alla vigilia presentava non poche difficoltà, visto che le partenopee erano reduci dal successo con la Solar Energy.

Le biancoverdi hanno invece reso semplice l´impegno, in virtù di una condotta di gara che ha anche avuto accenti spettacolari in grado di esaltare il pubblico del PalaMinardi.

Coach Marco Savini presenta un quintetto con Linda Manzini, Mara Buzzanca, Lia Valerio, Ludovica Chimenz e Clarisse Machanguana. Antonio D´Albero risponde con Sara Bocchetti, Rosa Cupido, Liliana Miccio, Emilia Bove e Elisabeth Pavel. Nelle file di Ragusa c´è anche Martina Bestagno, mentre Svetlana Kouznetsova è in tribuna per un problema a un polpaccio.

L´avvio è tutto di marca ragusana (8-0 al 2´ con 4/4 da due), ma Napoli non cede e già al 6´ (13-10) rientra in partita grazie a Orazzo, Cupido e Pavel. Al primo riposo, Savini chiede una maggiore velocità nell´attaccare la zona ospite e massima attenzione in difesa. In questa fase sono soprattutto le difese a marcare la differenza. Ragusa lascia soli sei punti alle avversarie e in tre minuti, con un break di 10-0 (29-18 al 15´) dà la svolta alla partita. Napoli fatica a trovare la via del canestro e Bestagno conquista i primi applausi del suo nuovo pubblico. Ragusa capisce che è il momento di pigiare sull´acceleratore e con Buzzanca e Machanguana – ancora mattatrici - allunga, offrendo anche scorci di spettacolo al quale contribuiscono un po´ tutte le atlete. Mazzone, Chimenz e Sarni danno l´impressione di essere avviate verso una condizione ottimale, ma anche da Carnemolla, Manzini e Valerio giungono ottime conferme e nel finale c´è spazio anche per la ragusana Valeria Cappellone che iscrive per la seconda volta in questa stagione il suo nome a referto.

Al termine della gara, coach Marco Savini è soddisfatto: «Rispetto alla scorsa settimana abbiamo compiuto un buon passo in avanti. Siamo sulla buona strada anche se ancora dobbiamo lavorare per esprimerci come sappiamo e come dobbiamo. Non c´è dubbio però che oggi abbiamo espresso una buona pallacanestro, attaccando con i ritmi giusti la loro zona e difendendo con grande attenzione, soprattutto nel secondo quarto quando abbiamo concesso loro solo sei punti. Siamo andati bene anche a rimbalzo. Questa vittoria potrà rappresentare un passo importante nel nostro cammino». Per quanto riguarda le singole, coach Savini è soddisfatto dell´esordio di Martina Bestagno (nella foto) («L´ho vista bene soprattutto per l´intensità che ha saputo dare nell´interpretare la fase difensiva») ma anche del rendimento di tutte le altre ragazze («Stiamo recuperando le nostre lungodegenti, possiamo sempre contare sulla classe di Machanguana e Buzzanca e sull´apporto di chi come Chimenz e Mazzone sta ritrovando la condizione migliore»).

Sabato prossimo trasferta a Firenze sul campo de Il Fotoamatore.