Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 1246
RAGUSA - 02/02/2012
Sport - Calcio: tiene banco il ricorso per l’ottenimento dei tre punti nel derby con il Modica

Senza Saraniti e Costanzo Ragusa in trasferta sul campo del Due Torri

Il presidente Giuseppe Rimmaudo chiede ai tifosi di essere vicini alla squadra in un momento decisivo del campionato
Foto Corrierediragusa.it

Il ricorso contro il Modica per l’ottenimento dei tre punti nel derby tiene banco in casa Ragusa. Il presidente Giuseppe Rimmaudo (nella foto) tuttavia ha un cruccio: «La squadra sta facendo benissimo dall’inizio del campionato, gioca alla grande ed è in testa alla classifica. Sugli spalti tuttavia c’è sempre poca gente e non avvertiamo il calore della città. Invito tutti gli sportivi a sostenerci per arrivare al traguardo della promozione. La squadra di calcio è patrimonio di tutta la città».

Dal canto suo Pino Rigoli è alle prese con la difficile trasferta sul campo di Gliaca di Piraino. E’ una trasferta tra le più ostiche per la qualità della squadra di casa e per le condizioni ambientali. Uscire dal catino tirrenico con un risultato positivo, e soprattutto con i tre punti, darebbe al Ragusa la spinta per affrontare con slancio le restanti partite. Rigoli inoltre deve fare a meno di due uomini importanti come Saraniti e Costanzo, entrambi squalificati.

Nella partitella infrasettimanale il tecnico ha provato un tridente con Bonaffini e Sisalli esterni ed Arena punta centrale. A centrocampo invece Pellegrino e Buscema esterni con Parente al centro. Difesa con Di Benedetto in porta, Gona e Milazzo esterni, Milazzo e Sapienza centrali.

Il ricorso per il derby con il Modica
Il Ragusa non demorde e va avanti con il ricorso per il tesseramento di Gianluca Filicetti e Luca Strano da parte del Modica. Il giudice sportivo aveva in prima istanza respinto il reclamo e la società del presidente Rimmaudo per far valere le sue ragioni ha adito la Commissione Disciplinare Territoriale per stabilire la regolarità della posizione dei due giocatori, ex Vittoria, passati al Modica e schierati in campo nel derby dello scorso 11 dicembre conclusosi sullo 0 – 0.

La commissione ha ora rimesso la pratica alla Commissione Tesseramenti che dovrà prendere in esame tutto l’incartamento. Il Ragusa sostiene che i trasferimenti dei due calciatori sono stati sottoscritti da un dirigente del Vittoria, Rosario Romano, che non aveva titolo a rappresentare la società in quanto lo stesso dirigente si sarebbe dimesso dalla carica lo stesso giorno in cui ha firmato il trasferimento.