Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:26 - Lettori online 1034
RAGUSA - 17/01/2012
Sport - Calcio: dopo la vittoria sull’Enna torna la fiducia nel clan azzurro

Il Ragusa guarda avanti, ora il Città di Messina è a 2 punti

Domenica trasferta a Taormina, rientrerà Pellegrino Foto Corrierediragusa.it

Il Ragusa archivia l’Enna e guarda avanti. Cesare Sorbo tuttavia non può che fare una riflessione: «Ci siamo limitati contro gli ennesi e tutti avete visto come è finita. Mi auguro che sia l’ultimo ritiro di una squadra dal campo in un campionato che rischia di essere falsato. Il comitato siculo ne prenda atto».

Al di là ella vittoria contro l’Enna la giornata è stata tutta positiva per gli azzurri. La distanza dalla vetta è stata ridotta solo a due punti ed il pallino è ritornato ora nelle mani del Ragusa. La consapevolezza in casa azzurra è che il Città di Messina può essere agganciato grazie anche allo scontro diretto che il Ragusa dovrà disputare in casa il 18 marzo.

Domenica tuttavia c’è un altro turno delicato per entrambe le squadre. I peloritani vanno sul campo di Capo d’Orlando dove il Ragusa lasciò due punti mentre gli uomini di Rigoli si recano a Taormina.

«E’ un campo difficile dal punto di vista ambientale – dice Cesare Sorbo – Noi abbiamo comunque tutte le risorse per far bene». Non ci saranno squalificati e rientrerà Pellegrino; intanto Rigoli si gode Costanzo che si è dimostrato cannoniere di razza per un attacco che può già contare su un tridente da categoria superiore come Arena, Saraniti e Sisalli con i primi due in vetta saldamente alla classifica dei capocannonieri del girone.

E´ successo domenica:

Ragusa Enna 9 – 0 (Sospesa per ritiro dell’ Enna rimasta in 6 uomini al 18´st)
Marcatori: Arena, Truglio, Costanzo (2), Saraniti(4), Corso nel secondo tempo


RAGUSA: Di Benedetto, Gona (karemani), Milazzo, Parente, Vindigni, Sapienza, Truglio, Buscema, Saraniti (Corso), Arena, Cistanzo. All. Rigoli

ENNA: Intilla, Starrantino, Di Giorgio, Dell´Utri, Pirrera, Colombo, Riccobene, Lenieri, Garettini, Bizzini, Suffia. all Ammendola
Arbitro: Musumeci di Ct


Goleada del Ragusa ma la partita non arriva al 90’; a mezzora dalla fine infatti l’Enna è rimasta in sei uomini in campo e l’arbitro è stato costretto a chiudere la gara.

Non si può comunque parlare di partita vera perché è stato troppo il divario tra le due formazioni in campo. Da un lato un Ragusa a tutta birra e dall’altra una formazione juniores schierata solo per non avere la penalità in classifica. Chiaro che già il primo tempo si sia chiuso con otto gol sul groppone del portiere Intilla.

Arena , da buon goleador apre le marcature su calcio di rigore già al 5’ per fallo su Costanzo, ma poi è la volta di Saraniti (nella foto) che grazie ai 4 gol messi a segno scavalca Srena in testa alla speciale classifica marcatori

Le buone notizie per il Ragusa vengono comunque da Messina dove la capolista è bloccata in casa dal Misterbianco sul risultato ad occhiali. Il Ragusa accorcia a due punti le distanze dalla vetta e può trarre buoni auspici da questa giornata.

I risultati della 2a giornata di ritorno (15 Gennaio 2012)

Aquila Caltagirone – Modica 0-2
Atletico Catania – Real Avola 0-0
Città di Messina – Misterbianco 0-0
Città di Vittoria – Orlandina 3-1
Due Torri – Taormina 1-0
Leonzio – Acicatena 0-0
Ragusa – Enna 9-0 (sospesa per inferiorità numerica dell’Enna)
Trecastagni – Comiso 1-0

La classifica

Città di Messina 47
Ragusa 45
Città di Vittoria 32
Due Torri 30
Real Avola 30
Orlandina 25
Misterbianco 25
Acicatena 25
Taormina 21
Trecastagni 19
Comiso 19
Modica 17
Atletico Catania 15 (-1)
Aquila Caltagiron 14 (-1)
Leonzio 6 (-2)
Enna 1(-6)