Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 460
RAGUSA - 06/01/2012
Sport - Basket: iblei abulici e dimessi senza Mammana in campo

La Nova Virtus affonda a Racalmuto, 71 - 46

Si torna in campo già domenica e per sperare nella salvezza bisogna vincere in casa del reggio Calabria
Foto CorrierediRagusa.it

Racalmuto 71
Nova Virtus Ragusa 46

Racalmuto: Petrucci 19, Campi 12, Petrosino 11, De Bartolo 18, Mazza 4, Sanicola 7, Manto, Macaluso, ne, Campanella ne, Toto ne. All. Cardillo.

Nova Virtus: Cassì 2, Distefano M. 4, Iurato 17, Pellegrino 2, Emmolo 4, Giarrusso 5, Salafia, Canzonieri 4, Terrana 8, Disetfano E. All. Recupido.

Arbitri: Venditti e De Mattia di Roma.

Note: parziali: 19-8; 39-23; 59-37. Racalmuto: tiri da due: 17/28; tiri da tre 7/14; tiri liberi 16/18. Nova Virtus: tiri da due 18/32; tiri da tre 3/13, tiri liberi 1/3.

La lunga sosta di fine anno affloscia i ragusani che, ad onta dell´innesto di Mattia Terrana (nella foto), ma senza Carmelo Mammana, si presentano in tono dimesso, quasi fosse solo un salutare allenamento, sul parquet della vice capolista.

Ci prova il solo Carmelo Iurato a resistere alle folate agrigentine, ma è ovviamente troppo poco perché la gara possa snodarsi sul filo dell´equilibrio. Ragusani, dunque, già con la mente rivolta al match-salvezza di domenica prossima sul terreno dell´Audax Reggio Calabria e Racalmuto che chiude i conti praticamente già nel primo quarto sotto la spinta del duo Petrucci-De Bartolo, con quest´ultimo che al 6´ mette dentro la tripla che scava il primo solco (15-5). Ragusa segna con il contagocce ed è già in grande affanno al primo gong (19-8 al 10´), né prova a reagire alla ripartenza, quando, anzi, Sanicola e Campi mettono dentro i canestri che già danno piena sicurezza ai padroni di casa (39-23 all´intervallo lungo).

Coach Recupido capisce che non è proprio serata, ruota il quintetto ma non c´è proprio partita ( (59-37 al 30´), malgrado i lampi di classe di Mattia Terrana ed i guizzi del mai domo capitan Iurato. La Nova Virtus c´è solo per affinare schemi e consentire a Terrana di integrarsi al meglio, mentre la vice capolista gioca con nonchalance e chiude addirittura in crescendo.

Si torna in campo già domenica per la prima giornata di ritorno con la Nova Virtus chiamata al bivio: per sperare nella salvezza, occorre vincere sul campo dell´Audax che precede i giovani iblei di 4 lunghezze in graduatoria.

Al PalaCalafiore (ore 18, arbitri Luigi Marino e Francesco Padula di Caserta) ci sarà pure Mammana, ma soprattutto occorrerà che l´intero roster ritrovi la tempra e lo spirito migliori, per sperare in quel colpaccio che costituirebbe il propellente indispensabile per iniziare la rincorsa alla salvezza.

Risultati della XV giornata d’andata
Audax RC – Gela 74-76
Canicattì – Paternò 72-64
Cocuzza – Acireale 59-74
Gravina – Amatori Me 66-69
Marsala – Trapani 41-85
Racalmuto – Nova Virtus Rg 71-46
Soverato – Rosarno 75-84
Vis Rc – Nuova Jolly Rc 64-58

CLASSIFICA
Trapani 30
Racalmuto, Acireale 24
Amatori Me 22
Marsala, Vis Rc 16
Gela, Soverato, Nuova Jolly Rc 14
Canicattì, Rosarno 12
Cocuzza, Gravina, Paternò 10
Audax Rc 8
Nova Virtus Ragusa 4