Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 1136
RAGUSA - 11/12/2011
Sport - Basket: quinta vittoria consecutiva e primato solitario

La Passalacqua Ragusa spazza via anche il Viterbo

Le ragusane hanno subito impresso il ritmo alla gara non lasciando spazio alle padrone di casa Foto Corrierediragusa.it

Defensor Viterbo 43
Passalacqua Spedizioni Ragusa 74

Defensor Viterbo: Scoscia ne, Boi 4, Yordanova 10, Piozzi, Romagnoli 5, Richter 16, Narcisi, Serafini, Scimitani 4, Spirito. All Carlo Scaramuccia.

Passalacqua Ragusa : Cappellone ne, Buzzanca 11, Mazzone 4, Chimenz 2, Carnemolla ne, Machanguana 22, Sarni 7, Kouznetsova 7, Manzini 11, Valerio 10. All. Marco Savini.

ARBITRI: Luca Del Gaudio di Assisi e Giulio Pepponi di Spello.
PARZIALI: 17-31, 23-45, 32-59

Quinta vittoria consecutiva della Passalacqua Ragusa che passa anche sul parquet di Viterbo difendendo con autorevolezza il primato in classifica. Le biancoverdi, anche se prive di Valeria Carnemolla, hanno sfoderato una prestazione importante, avvicinandosi molto all´essere quella squadra cui il tecnico lavora sin dal suo arrivo a Ragusa.

La classe delle singole ha esaltato il collettivo e il gioco di squadra ha consentito alle stelle iblee di poter brillare. In questo contesto, Clarisse Machanguana si è scrollata di dosso ogni titubanza e con 22 punti all´attivo e nove rimbalzi ha concluso la gara con una valutazione complessiva di 32 che le restituisce a pieno titolo quel ruolo di fuoriclasse che le appartiene.

Bene anche Lia Valerio (2/2 da due e 2/2 da tre), Mara Buzzanca, che si è spesa anche nel ruolo di playmaker, e Linda Manzini che, chiamata in quintetto per sostituire Valeria Carnemolla, ha giocato con grande sicurezza, consentendo alla squadra di potersi esprimere al meglio. Alla fine per la giovane playmaker ci sono nel carniere 11 punti, due rimbalzi, una stoppata, un assist e cinque palle recuperate che confermano quanto Savini possa contare anche su questa freccia al suo arco. In ripresa è parsa Federica Mazzone, mentre sugli ormai acquisiti livelli si sono espresse Silvia Sarni, Svetlana Kouznestova (che è tornata a Viterbo da applaudita ex) e Ludovica Chimenz.

La Passalacqua Ragusa ha subito impresso il suo ritmo alla gara, non dando alle padrone di casa il tempo di metabolizzare l´assenza di Silvia Scoscia. Buzzanca, Sarni e Manzini, con tre tiri da tre punti, mettono le ali alle iblee che sbagliano quasi nulla (2-13 al 2´, 3-18 al 3´).

Il primo parziale si chiude sul 17-31 ma sono le statistiche a far comprendere a Viterbo che contro questa Passalacqua sarà una serata difficilissima. Le ragusane tirano infatti con 8/11 da due, 4/5 da tre e sono infallibili (3/3) ai liberi. La partita dimostra di aver ormai preso il suo indirizzo e i restanti 30 minuti confermeranno la differenza dei valori in campo, anche se le percentuali del quintetto siciliano inevitabilmente si abbassano.
Al termine della gara, coach Marco Savini non ha nascosto la sua soddisfazione: "Abbiamo giocato a sprazzi - ha detto - una partita eccellente. Non era affatto una partita facile. Sono state le ragazze a renderla facile, giocando un primo parziale davvero super e riuscendo sempre a tenere a distanza una Defensor che non si è mai rassegnata. Non era facile anche perché abbiamo preferito tenere a riposo precauzionale Valeria Carnemolla e devo dire che Linda Manzini ha giocato una partita davvero tosta, nonostante la pressione che le avversarie hanno portato su di lei. Tra le singole vanno sottolineate anche le prestazioni di Clarisse Machangiana, grande anche in difesa, di Mara Buzzanca e Lia Valerio".

Domenica prossima al PalaMinardi sarà di scena la Solar Energy Battipaglia delle ex Francesca Di Battista, Giovanna Granieri e Felicita Zerella che è stata capace di battere ieri, dopo un supplementare, la TermoCarispezia.

Nella foto l´allenatore della Passalacqua Ragusa Marco Savini