Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:21 - Lettori online 1109
RAGUSA - 28/11/2011
Sport - Basket: gara euqilibrata vinta dalle ragusane solo nell’ultimo quarto di partita

Nella sfida al vertice contro Spezia vince la Passalaqua Rg

Le ragusane mantengono la vetta della classifica insieme al Cus Chieti in A2

Eirene Passalacqua Ragusa 65 TermoCarispezia 60

Eirene Passalacqua Ragusa: Cappellone ne, Buzzanca 17, Mazzone, Chimenz 4, Carnemolla 10, Machanguana 9, Sarni 8, Kouznetsova 7, Manzini 2, Valerio 8. All. Marco Savini.

TermoCarispezia: Crudo ne, Templari 4, Scopigno 5, Giacchè ne, Costa 9, De Pretto 8, Bonafede 9, Glaser 12, Soli 9, Sarti 4. All. Maurizio Scanzani.

Arbitri: Luca Viselli e Valerio Grigioni di Roma.
PARZIALI: 12-14, 33-31, 47-51


Va alla Passalacqua il big match della nona giornata di andata del campionato di serie A2 di basket. Non è stata una partita dagli alti contenuti spettacolari, ma equilibrata, incerta e intensa sino agli ultimi istanti. Ragusa ha vinto grazie a un ultimo quarto praticamente perfetto (18-9 il parziale) nel quale ha serrato le fila difensive trovando con Carnemolla, Buzzanca, Sarni e Machanguana quelle soluzioni che hanno indirizzato l´esito del confronto a suo favore.

La Passalacqua Spedizioni ha avuto qualcosa in più sotto canestro (40 rimbalzi contro 28) ma ha sfruttato solo in parte questa superiorità. Scanzani ha ruotato di più le giocatrici a sua disposizione ma ha ottenuto solo quattro punti da Templari il cui potenziale offensivo al PalaMinardi si è apprezzato solo in parte.

La Passalacqua è stata più aggressiva in difesa e più reattiva a rimbalzo ma non ha trovato mai l´accelerazione in grado di dare l´impronta alla sfida. Buzzanca e Carnemolla hanno cercato delle conclusioni non scontate e, probabilmente, alla fine, anche le giocate individuali sono risultate decisive nei momenti clou. Il successo della Passalacqua Spedizioni è stato un successo di tutta la squadra come testimonia anche il secondo parziale (21-17) nel quale maggiormente i due tecnici hanno operato delle rotazioni rispetto ai quintetti iniziali. Alla fine applausi per tutte e due punti importanti per la classifica, il morale, la griglia dei playoff e per la conquista dell´affetto del pubblico.

Coach Marco Savini analizza così la partita: "Avevamo preparato bene la partita e, alla fine, siamo riusciti a vincerla soprattutto per l´atteggiamento espresso durante tutti i 40 minuti. Durante la settimana siamo riusciti a tenere alta l´attenzione negli allenamenti e in campo si è visto un quintetto che, anche se ancora non al meglio, mi è parso comunque ben avviato verso una condizione ottimale. Complimenti anche a La Spezia che ha dimostrato ancora una volta il suo potenziale di assoluto valore".

In classifica la Passalacqua mantiene la vetta, insieme con il Cus Chieti che ha espugnato il parquet della Saces Dike Napoli, e precede ora di due lunghezze la TermoCarispe La Spezia. Domenica prossima, altro turno casalingo. Al PalaMinardi, alle 18, sarà di scena la Consum.it Siena.