Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 22 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 10:20 - Lettori online 531
RAGUSA - 26/11/2011
Sport - Basket: ragusani galvanizzati dal primo successo ottenuto domenica scorsa a Soverato

Nova Virtus prova a fare lo "scherzetto" all´Acireale

Indisponibili ancora Carmelo Mammana e Carlo Cassì

Galvanizzata dal primo successo stagionale, fuori casa contro Soverato, la Nova Virtus torna a giocare tra le mura amiche, ospitando (domenica, PalaPadua ore 18) la terza forza del torneo, la Venosan Acireale di coach Peppe Foti (con trascorsi anche alla Popolare).

Non si tratta certo dell’avversario più abbordabile, perché i giovani di Gianni Recupido e Massimo Di Gregorio possano dar seguito all’exploit in terra calabra. La formazione acese, infatti, prima dell’avvento di Trapani, era considerata la candidata numero uno al gran salto di categoria, anche se i risultati delle prime nove giornate di campionato non sempre hanno arriso a Marzo e soci.

Proprio domenica scorsa, però, la Venosan ha dimostrato il proprio valore, cedendo di poche spanne alla corazzata Trapani che invero ha sempre condotto il match, tirando i remi in barca nel finale. Segno, insomma, che coach Foti sta trovando i giusti equilibri.

Contro una delle migliori formazioni del torneo, la Nova Virtus sarà purtroppo costretta a fare a meno di due pedine dello starting-five: salterà la gara, così come a Soverato, il pivot Carmelo Mammana (sta guarendo da uno stiramento al gluteo), ma non sarà della contesa neanche Carlo Cassì che lamenta un versamento alla coscia dopo una brutta botta rimediata nell’ultima partita. Al loro posto, coach Recupido schiererà Federico Girgenti e Giuseppe Cascone.