Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 801
RAGUSA - 12/11/2011
Sport - Calcio: un S. Croce dimezzato a Troina per le maxi squalifiche di 4 giocatori

In Promozione tiene banco il derby Virtus Ispica - Rosolini

Scicli contro la capolista Scordia, Or.Sa. in trasferta a Troina con il pronostico chiuso

Turno impegnativo per le quattro squadre ragusane di Promozione in questa 10ma giornata di andata del torneo. Impegnativo ma ricco di fascino è Virtus Ispica – Rosolini, incontro di cartello che si ripresenta dopo diversi anni e che è da considerarsi un vero e proprio derby, vista la distanza di appena cinque chilometri fra le due cittadine, sebbene appartenenti a provincie diverse.

Sarà un pomeriggio «caldo» al comunale di Ispica non solo per l’aria da derby che si respira ma anche per gli stimoli derivati dagli obbiettivi delle due squadre impegnate a entrare nella zona play-off. La Virtus Ispica viene dall’immeritata sconfitta di Scordia mentre i cremisi viaggiano col vento in poppa dopo la vittoria casalinga contro il Nicosia. Ambedue formazioni quindi saranno animate da buoni motivi per cercare di portare a casa i tre punti per cui la partita si prospetta interessante.

Domenica di ambasce invece per il S.Croce che dovrà far visita al Nicosia, squadra che proviene come detto dalla sconfitta di Rosolini e che non vuole fare altri passi falsi in prospettiva play-off, nella cui zona la formazione ennese intende restare. Incontro quindi difficile, se non chiuso a pronostici favorevoli per i biancazzurri di Buoncompagni che in settimana hanno anche subito pesanti decisioni del giudice sportivo con l’attribuzione di sei giornate di squalifica a Davide D’Agosta, quattro a Russo e Di Martino e tre a Basile per le vivaci proteste contro l’arbitro Monaco di Acireale che domenica scorsa ha annullato due gol regolari, segnalati in fuorigioco e non concesso un rigore evidente a favore del S.Croce. Oltre a Rizzo e Fabio D’Agosta, che avevano lasciato la squadra alla fine della scorsa settimana, la formazione biancazzurra dovrà quindi fare a meno di altre pedine importanti.

Lo Scicli dovrà lottare parecchio oggi pomeriggio nell’anticipo contro la nuova capolista Scordia che marcia a suon di vittorie e che rap-presenta quindi un difficile avversario da battere. Dalla sua la formazione cremisi ha sia il fattore campo che il ritrovato ottimismo dopo la vittoria esterna contro l’Agira. Importante anche che il duo tecnico Tasca-Rosa abbiano recuperato l’intera rosa dei giocatori che consentirà di mettere in campo tutto il potenziale tecnico della forma-zione cremisi.

Pronostico invece senza il «2» per Troina-Orsa, almeno sulla carta. La formazione salesiana, dopo la quarta sconfitta consecutiva, è in piena crisi, rimanendo al penultimo posto in classifica. La partita esterna in terra ennese contro una squadra tosta e che lascia poco agli avversari, anche se costruisce poco gioco, è un test difficile per i ragusani che dovranno scrollarsi di dosso alcune incertezze difensive e poggiare sul proprio potenziale tecnico ancora in grado di risalire la china.