Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:29 - Lettori online 899
RAGUSA - 23/10/2011
Sport - Calcio: nella 7ma giornata vincono Virtus Ispica e S. Croce, ko Scicli ed Or.Sa

In Promozione 2 sconfitte e due vittorie per le ragusane

Riscatto del S. Croce che esce dal tunnel della crisi, affonda l’Or.Sa contro la capolista Leonfortese

Or.Sa. Leonfortese 2 - 4
Real Niscemi Scicli 1 - 0
S. Sebastianmo V. Ispica 1 - 2
S. Croce Priolo 1 - 0

Con due vittorie e due sconfitte le formazioni ragusane di Promozione archiviano questa settima giornata di andata nella quale le quattro compagini impegnate dovevano dimostrare di saper reagire alle ultime prestazioni in chiaroscuro. Virtus Ispica e S.Croce hanno risposto all’appello mentre Scicli e Orsa hanno steccato, sebbene hanno incontrato formazioni quotate.

La Virtus Ispica va a vincere a Calascibetta contro il San Sebastiano che finora aveva concesso poco in casa, dimostrando che ormai sembra incanalata verso un campionato di alta classifica. La formazione allenata da Monaca con questa vittoria si porta a undici punti in classifica e ad un punto dalla zona play-off, accreditandosi per giocare un ruolo da favorita alla vittoria finale, sebbene ad otto punti dalla capolista Leonfortese che marcia come un treno ad alta velocità. Ottima vittoria interna del S.Croce contro il Priolo in quanto in un sol colpo guadagna ben quattro posizioni di classifica passando dal penultimo posto al primo fuori dai play-out. La compagine di Santoro però, se per il momento ha risolto i problemi di classifica, sembra non aver risolto del tutto i problemi di gioco e di tenuta di squadra. Le assenze di Iurato e Rizzo hanno avuto il loro peso ma a parte la qualità delle prestazioni di Fabio D’Agosta, l’unico che gioca su certi livelli, il resto dell’undici biancazzurro è ancora lontano dagli standard di medio-alta classifica che la dirigenza si prefissava all’inizio di campionato.

Il S.Croce ha le carte in regola per poter scalare altre posizioni di classifica a patto di dare al suo campionato, dopo questa vittoria, una certa continuità di risultati. Pesanti ma per certi versi prevedibili sono state le battute d’arresto subite dall’Orsa in casa contro la capolista Leonfortese e quella esterna dello Scicli a Niscemi contro il Real. La formazione ora-toriana ha retto poco alla veemenza dei biancoverdi ennesi che hanno imposto fuori casa il ritmo da capolista incontrastata che sembra sulla strada di dominare il campionato.

La formazione di Gulino ha risposto solo alla lunga e sul finale stava quasi a sorpresa raddrizzando la partita, dimostrando un carattere e una capacità di reazione encomiabili. La zona play-out sta comunque stretta alla formazione biancorossa che avrà modo, già nel prossimo turno esterno contro il Priolo, di rimettersi in carreggiata. Lo Scicli esce dalla sfida con il Real Niscemi recriminando per il risultato di misura che si è concretizzato per un insieme di sfortunati episodi. La squadra allenata da Rosa non ha retto alla legge del fattore campo sebbene ha sviluppato un buon gioco e tenuto bene il confronto contro i più tecnici avversari. Lo Scicli avrà modo di rifarsi nel prossimo turno contro una formazione, il San Sebastiano, che dovrebbe essere alla sua portata.