Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 325
RAGUSA - 23/10/2011
Sport - Basket: i giovani virtussini se la giocano fino alla fine ma non ce la fanno

A Messina quinta sconfitta consecutiva per la Nova Virtus

Partenza balbettante dei ragusani che recuperano ma commettono ingenuità difensive
Foto CorrierediRagusa.it

Amatori Messina Nova Virtus Ragusa 67 - 63

Amatori: Adorno 2, Vecchiet 10, Centorrino 10, Arrigo 8, Carnazza 11, Galletta 2, Mondello ne, Salvo ne, Fazio 17. All. Anselmo.
Nova Virtus: Cassì 6, Distefano M. 6, Iurato 12, Pellegrino, Mammana 2, Emmolo 15, Girgenti, Salafia 6, Distefano E. 7, Canzonieri 9. All. Recupido.
Arbitri: Perrone e Luca di Catania.
Note: parziali 21-9; 34-29; 47-51. Tiri: Messina 24/45 da due; 2/17 da tre; 13/19 liberi; Ragusa 9/33 da due; 9/19 da tre; 18/23 liberi.


Una splendida prestazione non basta alla Nova Virtus per espugnare il PalaTracuzzi di Messina. Così i ragusani rimediano contro l’Amatori la quinta sconfitta in altrettante gare e restano ancora al palo in classifica. Fatali agli iblei la solita falsa partenza, ma anche le immancabili ingenuità sciorinate nel finale.

Parte a razzo l’Amatori che mette a nudo le falle difensive degli azzurri che, latitanti in difesa, costruiscono ancor peggio in attacco e rischiano di affondare già al primo gong (21-9). Coach Gianni Recupido sprona i suoi e trova a turno, da tutti i talentuosi prospetti, risposte concrete. La 1-3-1- tiene in ambasce, almeno per qualche minuto, Centorrino e soci , il gioco d’attacco dei ragusani è ben più fluido e la Nova Virtus rialza la testa, rimettendo in sesto la contesa già all’intervallo lungo (34-29).

Alla ripresa, i babies ragusani asfissiano gli uomini dello Stretto che non trovano più il cesto, mentre Ragusa, pur con qualche fatica in attacco e malgrado il nervosismo di Carmelo Mammana (quinto fallo e tecnico), prende addirittura in mano le redini della contesa (47-51 al 30’). Nell’ultima decisiva frazione, regna ancora sovrano l’equilibrio con la Nova Virtus che tiene ancora il muso avanti (50-52 al 31’) e comunque replica botta su botta agli esperti locali che provano ad accelerare.

E’ parità al 33’ (52-52, è ancora in equilibrio al 39’ (58-58) quando la «rottura» arriva dall’mvp Fazio con una giocata da tre (canestro e fallo subito con libero realizzato per 63-60. Manca un minuto ed è il migliore della serata, tra i giovincelli di Recupido, ossia il play Dario Emmolo, ad innescare la bomba del nuovo pari (63-63). Enrico Distefano recupera palla, ma sbaglia il tiro del sorpasso. Manco a dirlo, per l’Amatori, è invece Fazio a trovare il canestro del più 2. Mancano 35 secondi, ma Carmelo Iurato forza da tre, spadellando sul ferro, mentre ancora l’ex pattese Fazio è invece implacabile dalla lunetta per il 67-63 finale. Né Enrico Distefano né Matteo Distefano, infatti, riescono nel disperato tentativo di raggiungere la nuova parità.
Domenica prossima la Nova Virtus, tornerà a giocare in casa, ospitando il Marsala.