Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1346
RAGUSA - 24/09/2011
Sport - Basket: al via domenica il campionato di Dnc con il sestetto ragusano ai nastri di partenza dopo la retrocessione

Esordio della Nova Virtus con l´Audax Reggio Calabria

La squadra di Recupido gioca alle 18 al PalaPadua

Esordio casalingo per la Nova Virtus che, dopo l’amara retrocessione dalla B dilettanti e le note vicende societarie dell’estate, si ripresenta allo start della DNC (Divisione nazionale C, ex C dilettanti) con una squadra formata esclusivamente da giovani del vivaio. Un team, anzi, di giovanissimi, visto che il nucleo del roster è formato dai ragazzi classe 1994 e 1995 che lo scorso anno si aggiudicarono il campionato regionale under 17 d’Eccellenza. Ad «irrobustire» l’organico, i ventenni Carmelo Mammana, Matteo Distefano ed Enrico Distefano.

La Nova Virtus esordirà domenica al PalaPadua (ore 18, arbitri Matranga di Alcamo e Mucella di San Filippo del Mela) ospitando una formazione «storica» dell’ultimo torneo nazionale, ossia l’Audax Reggio Calabria. Tra i biancazzurri di casa, allenati da Gianni Recupido e Massimo Digregorio, ci sarà, come accennato, anche il «lungo» Matteo Distefano che per tutta la settimana è stato in prova a Ferrara (il suo possibile trasferimento in Emilia si definirà la prossima settimana). A completare l’organico a disposizione dello staff-tecnico, i talentuosi Carlo Cassì, Carmelo Iurato, Dario Emmolo, Giorgio Canzonieri, nonché Giuseppe Cascone, Davide Pellegrino, Federico Girgenti, Luca Salafia, Roberto Di Grandi, Francesco Mormino e Marcello Giarrusso. L’obiettivo, ovviamente, è quello di far crescere i giovani e di puntare alla salvezza.

Anche l’Audax Reggio Calabria, allenata da Nino Furfari, si presenterà con una squadra largamente rinnovata e che punta, innanzitutto, a mantenere la categoria. Il coach calabrese, peraltro, potrà contare su un asse play-pivot di grande esperienza (il regista e capitano Meduri ed il totem ex Messina, Marco Sabarese), nonché su atleti che hanno già calcato i parquet di C dilettanti, come gli esterni Sergi e Cerami e l’altra «torre» della squadra, Barraca. Completano l’organico il rientrante Costantino, Canale ed i giovanissimi Salvatico e Fonte.