Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 828
RAGUSA - 19/09/2011
Sport - Arti marziali: kermesse in piazza Hodierna ad Ibla davanti ad un folto pubblico

1a Coppa Mediterraneo di Kick boxing ad Ibla

Soddisfatti gli organizzatori che si propongono di rinnovare l’appuntamento
Foto CorrierediRagusa.it

Il kick boxing esce dal chiuso delle palestre e si propone come disciplina sportiva. Sabato sera in piazza Giambattista Hodierna, dinanzi ai Giardini iblei, a Ragusa Ibla, davanti ad pubblico numeroso , si è tenuta la prima edizione della Coppa del Mediterraneo, promossa dall’Asd Falcon, con il sostegno della Provincia regionale di Ragusa, assessorati allo Sport, retto da Mommo Carpentieri, e al Territorio e ambiente, retto da Salvo Mallia, e con la collaborazione del Comune di Ragusa, oltre al supporto del Csen.

Numerosi i sodalizi siciliani che hanno raccolto l’invito della società ragusana e che hanno voluto esibirsi nel cuore di Ibla per dare vita ad un’attività dimostrativa senza precedenti, allo scopo di mettere in luce le proprie capacità tecnico-atletiche. Una immersione totale nel mondo del kick boxing che non ha mancato di attirare l’attenzione dei visitatori attratti dai match di ko, full contact low, kick k1 e muay thai. I giudici di gara, Sergio Cassisi al ring, coadiuvato da Giorgio Covato e da Carmelo Fargione, oltre ad Alessio Nifosì al tavolo, hanno gestito l’evento sportivo in maniera impeccabile dal punto di vista del pieno rispetto delle regole dei combattimenti sostenuti, combattimenti che hanno permesso di mettere in vetrina le peculiarità del kick boxing.

Tra le donne Simona Pantano e Daniela Loccisano hanno fatto registrare un verdetto di parità in un incontro della categoria light femminile; parità anche tra Carmelo Galfo e Biagio Villadoro in un incontro di light per la categoria 74 chilogrammi; Andrea Sambasile, invece, ha battuto Stefano Failla nella categoria 80 chilogrammi, incontro di kick light; parità tra Elia Iaconinoto e Giovanni Scucces sempre in un match di light; in una avvincente sfida di k1 Albert Ciprian si è aggiudicato il match ai danni di Luigi Pisafulli; per il full contact low affermazione di Mauro Floridia su Saimir Bilow; infine, nella categoria 63 chilogrammi, Antonio Micieli ha avuto la meglio su Biagio Villadoro in un match di kick light.

Alla manifestazione erano presenti anche rappresentanti del comitato nazionale della federazione Wka ring. «E’ stata una bella serata di sport – afferma il maestro Nello Nobile, dell’Asd Falcon – che abbiamo organizzato per promuovere la conoscenza della kick boxing tra il grande pubblico. Devo ringraziare quanti ci hanno sostenuto e sono convinto che questo esperimento non sarà l’unico della stagione considerato che è riuscito molto bene. Proseguiremo su questa stessa falsariga anche per il prossimo futuro».

(nella foto: giudici, allenatori ed organizzatori della manifestazione)