Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 1041
RAGUSA - 31/01/2011
Sport - Basket serie B dilettanti: è l’ottava sconfitta consecutiva

Nova Virtus stoica ma in caduta libera, crolla nel finale

Determinanti le assenze di Parrino e Blanda. Francavilla passa nel finale, immutata la classifica

Soavagel Francavilla - Nova Virtus 89 - 79

Soavegel Francavilla: Soro, Dimarcantonio 11, Sarli 13, Labate 18, Stella 21, Italiano 4, Menzione 2, Leo 20, Musci, Benizio ne. Coach Olive

Nova Virtus: Terrana 18, Vani 6, Casale 11, Emmolo ne, Iurato, Mammana 4, Soorentino An. 20, Giordo 9, Canzonieri ne, Sorrentino Al. 11. Coach Recupido.

Note. Parziali: 25-16; 42-31; 55-53


Crolla nel finale la Nova Virtus, ancora con il roster rabberciato dalle pesanti assenze di Parrino e Blanda, e colleziona l´ottava sconfitta di fila. Al cospetto della quarta forza del torneo, gli iblei disputano un´ottima gara, tengono in scacco i brindisini sino a 5´ dalla sirena, ma sono costretti a mollare nelle battute finali, sotto il peso della fatica per i cambi ridotti e la falcidia dei falli. Decisiva, alla lunga, anche una serie di imperdonabili errori sotto le plance: canestri facili e pesanti, che se fossero andati a segno, avrebbero potuto invertire l´inerzia del match.

La Nova Virtus parte male, denotando una difesa molle che non riesce ad arginare la tracotanza fisica dei pugliesi (25-16 al 10´), ma già nel secondo «tempino» coach Recupido individua le contromisure, anche se l´attacco resta poco fluido (42-31 al 20´).

E´ nella ripresa che la Nova Virtus si trasforma: morde in difesa, colpisce duro in attacco con tutti gli effettivi (dai fratelli Sorrentino con lo junior Andrea tornato in grande spolvero, al duo di play formato da Casale e Terrana) e si riavvicina lentamente ai locali. Alla sirena del 30´, infatti, il risultato è assolutamente in bilico (55-53) con i ragusani che danno persino la sensazione di poter rovesciare definitivamente l´inerzia della partita. Impressione confermata ad inizio ultima frazione, quando la Nova Virtus impatta (55-55). Poi, però, gli ospiti perdono la calma e, con essa, qualche pallone di troppo, mentre si susseguono errori grossolani anche nelle conclusioni sotto il ferro. Pian piano, Francavilla si allontana (67-59 al 35´), e l´ultima reazione virtussina serve solo a contenere il divario in termini onorevoli.

Resta il rammarico, ma intanto è arrivata l´ennesima sconfitta, l´ottava filata, che, però, non compromette nulla in classifica, visto che tutte le dirette rivali sono state sconfitte. Benevento in casa ha tenuto testa a Capo d´Orlando per tre periodi, ma è affondato nel finale (52-70), Bernalda ha retto solo un «tempino» a Corato (80-61), mentre Bari non ha fatto meglio nel derby di Ceglie (88-73) . Anche Melfi ha ceduto in casa all´Accademia Britannica (71-83), mentre Reggio Calabria è passata sul parquet della Mens Sana (61-68). Exploit, infine, di Martina Franca a Catanzaro (53-64). Domenica per la Nova Virtus partita della vita al Palapadua contro Benevento.