Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 369
RAGUSA - 10/01/2011
Sport - Basket serie B dilettanti: nel derby con l’Upea Capo D’Orlando

Quarta sconfitta di fila per la Nova Virtus

La squadra iblea priva di Marco Blanda e Flavio Parrino

UPEA - NOVA VIRTUS 76 - 54

Upea: Peresini 4, Di Dio 3, Caruso 15, Caprari 18, Moccia 13, Albertinazzi 5, Costantino ne, Saponi 8, Vigorita, Rossi 10. All. Condello.

Nova Virtus: Vani 11, Sorrentino Alessandro 10, Mammana 1, Sorrentino Andrea 8, Giordo 5, Cassì 1, Terrana 9, Emmolo, Distefano Matteo. All. Recupido.


La Nova Virtus, priva di Marco Blanda e Flavio Parrino, chiude il girone d´andata rimediando la quinta sconfitta di fila nel derby con l´Upea Capo D´Orlando. Marcata la superiorità dei paladini che hanno sempre avuto in mano le redini dell´incontro, anche se l´Upea è riuscita ad involarsi solo nell´ultimo «tempino», quando la Recupido band ha decisamente tirato i remi in barca. Primo allungo locale già nella prima frazione (21-13), ma la Nova Virtus, pur manifestando una marcata inferiorità tecnica e fisica, non molla ed anzi all´intervallo lungo riduce di una lunghezza il divario (36-29), dopo aver toccato anche un gap di appena di 5 punti.

Alla ripresa, la Nova Virtus continua a segnare con il contagocce, mentre il cecchino Caprari comincia l´opera di bombardamento dal perimetro e l´ex Martin Caruso spadroneggia sotto le plance. La forbice si allarga (55-42 al 30´), ma il recupero ibleo diventa impossibile quando Moccia ed il solito Caprari, ad inizio ultimo «tempino», fiaccano la resistenza ospite. A quel punto, coach Recupido manda in campo anche i ragazzini e dalla lunetta arriva il primo punto in B dilettanti per il figlio d´arte Carlo Cassì.

Risultati positivi dagli altri campi per la Nova Virtus: Benevento, infatti, ha perso in casa con Ceglie, così come Bernalda contro la Mens Sana Campobasso. Campani e lucani restano, perciò, a quota 6 in classifica. Sconfitta pure Bari a Martina Franca, ferma a quota 8 come la Nova Virtus. In crisi nera Melfi (10 punti) superata a domicilio da Francavilla. La Viola Reggio Calabria conserva il primato solitario, sbancando nel finale il parquet dell´Accademia Britannica Campobasso. Domenica prossima, per la Nova Virtus, altra ostica trasferta in quel di Ceglie.

Gli altri risultati dell´ultima di andata:
Benevento – Ceglie 57-59
Martina Franca – Bari 63-54
Melfi – Francavilla 71-78
A. B. Campobasso – Viola Reggio Calabria 70-77
Catanzaro – Corato 72-78
Bernalda – Mens Sana Campobasso 65-74