Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 477
RAGUSA - 20/12/2010
Sport - Basket serie B dilettanti: contro il Campobasso finisce 78 - 83

La Nova Virtus s´inchina alla capolista

Il cuore dei ragusani non basta di fronte ad un roster di spessore superiore Foto Corrierediragusa.it

Nova Virtus Ragusa - Accademia Britannica CB 78 - 83

Nova Virtus: Terrana 14, Vani 15, Casale 5, Blanda 6, Boiardi ne, Mammana 2, Sorrentino An. 6, Distefano ne, Giordo 16, Sorrentino Al. 14. All. Recupido.

Campobasso: Torresi 18, Gaido 4, De Angelis 7, Sergio B. 11, Sergio L. 22, Salamina 10, Gandini ne, Di Stazio 2, Facci ne, De Falco 9. All. Montemurro.

Arbitri: Ascione di Caserta e Crescenzo di Verona.

Note: spettatori 1000; parziali 19-20; 35-34; 50-56; tiri da 2: Ragusa 30/53, Campobasso 21/32; tiri da 3: Ragusa 3/15, Campobasso 7/17; tiri liberi: Ragusa 9/13, Campobasso 20/25; palle perse: Ragusa 19, Campobasso 15


Ragusa La Nova Virtus è costretta ad inchinarsi dinanzi alla capolista e fa poker ma di... sconfitte. Molisani, invece, che giocano come un orologio svizzero, specie nella ripresa, e dimostrano che la «crisetta» di due stop di fila, è ampiamente superata. A Natale, perciò, l´Accademia Britannica si godrà il primato in condominio con la Liomatic Reggio Calabria Viola, mentre la Nova Virtus è ora a tutti gli effetti in zona rossa, essendo stata agguantata a quota 8 da Bari che ha superato in casa Melfi (89-76). Alla ripresa, nel nuovo, anno derby impossibile a Capo d´Orlando.

Gli iblei partono benissimo con super Giordo (15-10 al 6’), ma cominciano a patire la tracotanza fisica molisana che frutta un parzialino di 2-7 per 19-20 del 10’. Ancora break ospite di 0-9 (25-34 al 16’), grazie alle triple dell´oriundo Gaido e del micidiale Luigi Sergio, ma la reazione sicula non si fa attendere. Anzi è assai rabbiosa e frutta un contro-break di 10-0 per il 35-34 di metà partita.

Mattia Terrana, al rientro, è eccellente, Giordo è ancora eccelso in difesa, mentre Vani si sbatte persino in attacco. Si allunga, perciò, il parziale ok dei ragusani sino al 13-0. Poi, il faro virtussino di spegna: sale in cattedra il cecchino Torresi Lelli, ben supportato dal solito Luigi Sergio. Anzi, ora Campobasso mostra tutta la profondità del suo roster, coach Recupido si danna anche contro le giacchette grige per l´utilizzo di due pesi e due misure (orripilante, tra le altre zufolate, un antisportivo a Giordo), ma la Nova Virtus in qualche modo tiene, mentre l´Accademia Britannica riscava un solco ancora comunque accettabile (50-56 al 30’).

Pressing locale tutto campo, ma la circolazione di palla molisana è da scuola del basket, per di più impreziosita da conclusioni perimetrali scagliate quasi sempre sul gong dei 24´´, ma ineffabili (l´Accademia Britannica avrà alla fine un ottimo 67% complessivo al tiro e il 41% da 3!). La Nova Virtus, di contra, patisce terribilmente in attacco e spadella in continuazione dai 6,75. La forbice, gioco forza, si allarga (54-63 al 36’) e si mantiene sempre extra-large (64-76 al 39’). Infine, il tentativo ancor più disperato di rimonta dei new-virtussini che trovano, ma a giochi sostanzialmente fatti, due «bombe» con Ale Sorrentino (anche 4 rimbalzi, ma tanto timore al tiro durante la partita «vera»). Due triple che valgono solo il 20% da 3 di squadra e che risultano buone per contenere il gap finale in termini assai onorevoli.

Sugli alltri campi, Bari fagocita Melfi (10 punti in graduatoria) e impatta, come detto, la Nova Virtus a quota 8 in classifica. Corato strapazza Benevento (96-80) e Ceglie fa altrettanto con Bernalda (87-63), rendendo meno amaro il Natale della Nova Virtus, visto che Benevento e Bernalda restano a 6 punti. Capo d´Orlando scivola, ma di una inezia, anche a Francavilla (90-89) mentre la Liomatic conserva la testa con l´Accademia Britannica, facendo suo il derby con Catanzaro ( 77-54). L´altra Campobasso, la Mens Sana, infine, perde in casa con Martina Franca (64-66).

Nella foto, Ale Sorrentino della Nova Virtus supera in palleggio un avversario