Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 1119
RAGUSA - 17/10/2010
Sport - Volley serie B2

Volley: esordio amaro per la Poiatti Giarratana

Il sestetto ibleo si è scontrato con la squadra più forte del campionato Foto Corrierediragusa.it

Pizzo Calabro-Pasta Alberto Poiatti Giarratana 3-1
Parziali: 25-22; 14-25; 25-21; 25-15

PIZZO CALABRO: Sacco G. 8, Kiossev 19, De Fina (L), Ballico 18, Presta 12, Calabrò 6, Neri 2, Ferraiolo 2, Butera 2, Sacco M. ne, D’Agostino ne. All.: Pellegrino

PASTA ALBERTO POIATTI GIARRATANA: Lo Bello 5, Buremi 14, Calò 19, Pappalardo 5, Manuilov 14, Bocchieri 2, Chillemi 2, Lombardo (L), Puglisi ne, Linguanti ne, Pellegrino ne. All.: Prefetto

ARBITRI: Di Certa e Sgrò di Reggio Calabria

NOTE: Pizzo Calabro ace 7, battute sbagliate 7; Pasta Alberto Poiatti Giarratana ace 10, battute sbagliate 8.

E’ la squadra indicata dagli osservatori come la più forte del campionato di serie B2. L’ha incontrata, all’esordio, la Pasta Alberto Poiatti Giarratana che ha tenuto botta sino ad un certo punto del match. Poi, la continuità del sestetto allenato da Pellegrino ha fatto il resto. E i pallavolisti iblei hanno dovuto issare bandiera bianca.

E’ stata, a dispetto del risultato, una partita combattuta, punto a punto sino alla conclusione del primo parziale, quando l’Alberto Poiatti, proprio nelle ultime battute del set, ha perso il contatto con i padroni di casa. Nel secondo parziale, invece, i ragazzi di coach Prefetto hanno avuto vita facile e se lo sono aggiudicati a mani basse. Nel terzo set ancora un equilibrio di fondo, i giarratanesi sono stati in partita sino al 6 pari, quando poi il Pizzo Calabro ha preso il largo e gli ospiti hanno cercato sempre di inseguire. Nel quarto parziale, gli iblei hanno avuto l’opportunità di condurre per 12-9.

Poi, è come se fosse calata la tensione agonistica e per i calabri l’opportunità, ancora una volta, di aggiudicarsi il parziale e, di conseguenza, anche la partita. Rammarico in casa dell’Alberto Poiatti per non aver potuto portare a casa neppure un punticino. Ma è un rammarico limitato perché il sodalizio del presidente Raffaele Sammito si è trovato di fronte la squadra che, molto probabilmente, dominerà, assieme al Paola, il campionato. «Al di là di tutto – commenta Sammito – è stata una bella partita. Alcune fasi ce le siamo giocate ad armi pari. Poi è venuta fuori la classe del gruppo avversario. Abbiamo subito in ricezione.

Loro, invece, hanno chiuso i parziali senza particolari problemi. Ad un certo punto del terzo set, loro si sono galvanizzati in recupero. Noi abbiamo subito il colpo. E’ cambiata l’inerzia del match. Sia nel terzo che nel quarto parziale, però, sono stati alcuni episodi che ci hanno penalizzato. Comunque, pensiamo già da ora al futuro». E il futuro per la Pasta Alberto Poiatti Volley si chiama Mondo Giovane Messina. Arriverà sabato prossimo a Giarratana dopo aver battuto in casa il Catanzaro con il punteggio di 3-0. «Dovremo cercare assolutamente – conclude Sammito – di fare punti».

Nella foto il capitano della Poiatti Giarratana Riccardo Bocchieri