Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 469
POZZALLO - 08/05/2016
Sport - Calcio, Promozione: agrigentini bestia nera delle ragusane, avevano condannato anche il Comiso

Pozzallo perde con Palma, retrocessione in Prima Categoria

Sul neutro di Caltagirone lo spareggio che ha visto soccombere i pozzallesi seppur di misura Foto Corrierediragusa.it

NEW POZZALLO – POLISPORTIVA PALMA 1 – 2
Marcatori: 20’ e 35’ Jordache, 42’st Rosa

NEW POZZALLO: Amato, Angelica, Scala, Di Mauro, Galazzo, Lazzarini (20’st Spadola), Assenza Parisi, Rosa, Azzarelli (15’st Di Stefano Giorgio), Caccamo. All.re Rosa

Arbitro: Leotta di Acireale


Il New Pozzallo, alla sua prima stagione in Promozione, retrocede in Prima Categoria al termine dello spareggio con la Polisportiva Palma, perdente nei play out del girone D ma che oggi è riuscita a superare la formazione allenata da Peppe Rosa. La partita non ha avuto storia e ha visto la netta supremazia della squadra palmese. La compagine agrigentina ha dominato infatti per tutto il primo tempo mettendo a segno due reti con il rumeno Jordache al 20’ e al 35’, frutto di una supremazia nel gioco e nell’assetto tattico. Di contro, la formazione pozzallese ha giocato un brutto primo tempo nel quale non ha saputo trovare sbocchi in avanti e non è riuscita a saper attuare un gioco che impensierisse la difesa avversaria. Solo nella ripresa, grazie anche agli innesti di Giorgio Di Stefano e di Spadola, il New Pozzallo è emerso nel gioco e nella pericolosità in area avversaria creando diverse palle gol, le più chiare al 30’ con Caccamo e al 35’ con Lazzarini, conclusesi però con un nulla di fatto. Solo nel finale al 42’ l’allenatore-giocatore Peppe Rosa, in mischia, riusciva ad accorciare le distanze ma la Polisportiva Palma era però abile a controllare la partita fino al fischio finale che sanciva la permanenza in Promozione degli agrigentini e la retrocessione della squadra iblea.

Il New Pozzallo è la seconda formazione ragusana di Promozione, dopo il Comiso, a retrocedere in prima categoria. Adesso il sodalizio biancoazzurro dovrà ricostruire il suo futuro partendo innanzitutto dalla disponibilità dello stadio comunale che durante tutto il campionato è stato interdetto alla società e alla squadra per via della mancata omologazione per giocare un campionato di Promozione. La mancata disponibilità dello stadio pozzallese ha costretto l’undici biancoazzurro ad emigrare ad Ispica, dove ha disputato le gare casalinghe con notevole dispendio di energie e di mancanza di supporto del suo pubblico. La società inizierà anche nell’immediato futuro a lavorare sulla squadra, sulla direzione tecnica e sui giocatori per tentare di ritornare da subito in Promozione e ottenere uno scenario più confacente alla sua tradizione sportiva.