Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 846
POZZALLO - 07/06/2015
Sport - Vela: grazie alla collaborazione della sezione pozzallese della Lega Navale

Barche maltesi a Pozzallo per la "Veleggiata dei Cavalieri"

In tutto 18 barche che hanno festeggiato così una delle più importanti feste maltesi. L’evento organizzato dal Malta Cruising Club (Mcc) Foto Corrierediragusa.it

IL «Sette Giugno» maltese (una delle cinque feste nazionali sull´Isola dei Cavalieri) è stato festeggiato anche a Pozzallo. Grazie alla collaborazione della sezione pozzallese della Lega Navale, diciotto barche a vela hanno dato vita alla «Veleggiata dei Cavalieri», un evento organizzato dal Malta Cruising Club (Mcc). La «tre giorni» di mare, sole e vela, iniziata venerdì sera con l´arrivo degli skipper maltesi in città, si conclude domenica con una santa messa e una visita in città prima del loro ritorno in patria.

Nel primo giorno di regata imbarcazioni hanno ospitato a bordo alcuni alunni della scuola media «Antonio Amore». Per alcuni di loro, è stata la prima esperienza a bordo di una imbarcazione simile. Gli alunni, accompagnati dalla preside Mara Aldrighetti, hanno potuto constatare di persona quali sono le tecniche di guida di una barca a vela. Conoscere le apparecchiature di bordo, o come annodare le cime, calcolare la direzione del vento, spiegare le vele, ma anche cucinare, accogliere gli ospiti, insomma apprendere tutto ciò che serve per fare parte dell’equipaggio di una imbarcazione che, pur conservando il fascino dei romanzi d´avventura, è all´avanguardia nella tecnologia e nel comfort.

Ad organizzare il tutto, il presidente della Mcc, Wilfred Sultana, coadiuvato dal presidente della Lega Navale, sezione di Pozzallo, Luigi Tussellino.<Per il terzo anno consecutivo, Malta e Pozzallo non distano 93 chilometri ma sono accomunate da un unico grande amore, quello per il mare e per le barche a vela – dice Tussellino – Stiamo già lavorando per l´edizione del prossimo anno con l´auspicio di vedere almeno 50 imbarcazioni a Pozzallo. Alcuni di questi nostri amici, amanti della barca a vela, provengono da Irlanda e Inghilterra. Persone che, per la prima volta, sono giunte a Pozzallo e non immaginate quanti complimenti hanno potuto fare per l´accoglienza ricevuta e la bellezza dei luoghi. Un motivo in più per credere in questa manifestazione, anche per i prossimi anni".

Sul molo del porto, ai nastri di partenza, era presente anche il sindaco di Pozzallo, Luigi Ammatuna, e una delegazione della scuola di volo «V.d.s.» di Marina di Modica. Gli istruttori della scuola di volo hanno permesso ad alcuni cittadini (compresi anche i giornalisti presenti alla manifestazione) di sorvolare le imbarcazioni grazie all´impiego di ultraleggeri motorizzati.
Domenica sera le barche veleggeranno verso Malta, dove è previsto l’approdo nel grande porto «Port il kbir», dove si affacciano le tre città: Cospicua, Vittoriosa e Senglea.