Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 367
POZZALLO - 17/05/2014
Sport - Calcio, 2a Categoria: si gioca al "Vincenzo Barone" la seconda gara di Coppa

New Pozzallo pronto a brindare in Coppa contro il Gela

Una vittoria lancerebbe i pozzallesi di Pumillo alla fase finale ed aprirebbe la strada alla promozione Foto Corrierediragusa.it

Si gioca la seconda e ultima partita dei quarti di finale di Coppa Sicilia che vede opposte il New Pozzallo (nella foto: la formazione) ed il Gela. Grazie al successo ottenuto la scorsa settimana, la compagine del mister Pumillo potrebbe chiudere i giochi del «mini-girone» a tre squadre, salendo a sei punti e rendendo vana l´ultima sfida fra lo stesso Gela e la Megara Augusta, sfida in programma fra sette giorni. Chi vince la coppa, ha diritto alla promozione diretta alla categoria superiore. Per il momento, l´unico traguardo raggiungibile per far sì che la New, il prossimo anno, non giochi più la Prima Categoria. Ci sarebbe anche un discorso legato ai ripescaggi, ma la formazione di Giorgio Pumillo vuole chiudere il discorso promozione con la conquista del trofeo.

In campo, dovrebbe scendere buona parte della formazione che ha sconfitto la Megara Augusta per due reti a una, sette giorni fa. La doppietta di Peppe Rosa è stata la classica ciliegina di una stagione avvincente ma che, ad oggi, può ancora regalare grandi soddisfazioni. Il problema principale è sempre rappresentato dall´impianto sportivo del «Comunale», inagibile oramai da diversi anni e dispendio di soldi per la società calcistica in quanto la formazione del presidente Luigi Losi ha giocato sempre a Modica le partite interne. La dirigenza, proprio in questi giorni, ha intenzione di chiedere l´ennesimo incontro col sindaco di Pozzallo, Luigi Ammatuna, al fine di trovare una sistemazione definitiva per la prossima stagione agonistica che inizierà a fine settembre. "Lo dobbiamo ai nostri numerosi tifosi – dice Saro Iozzia, dirigente della squadra – e speriamo che il sindaco ascolti le nostre proposte, con animo propositivo. Finora, abbiamo visto solo porte chiuse, nessun segnale alla collaborazione. Speriamo si ravveda".