Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1373
MODICA - 13/07/2010
Sport - Calcio: il presidente Frasca si dice amareggiato perchè "Manca l’interesse"

Calcio: la Moticea mette in vendita il titolo

Per la società modicana tuttavia le offerte restano ancora troppo basse e non è stato messo nero su bianco

La Moticea mette in vendita il titolo. Il presidente Giuseppe Frasca non se la sente di continuare con una situazione sempre precaria. «Non c’è interesse –dice il presidente- Ho avuto diversi contatti in città ma nessuna risposta; a queste condizioni non me la sento di continuare». Frasca ha avuto contatti con i suoi più stretti collaboratori ed ha manifestato la sua intenzione. Nelle scorse settimane il presidente ed il suo staff hanno incontrato i dirigenti del Pachino e dello Scicli, retrocessi entrambi in prima categoria. Le due società sono interessate al titolo di Promozione e le discussioni hanno avuto anche un seguito nel senso che si è entrato nei dettagli.

Per la società modicana tuttavia le offerte restano ancora troppo basse e non è stato messo nero su bianco. Prima della scadenza delle iscrizioni al campionato, fissata al 26 luglio, dovrà essere comunque presa una decisione anche se in seno alla società viene manifestata l’idea di andare avanti comunque pur se il titolo non dovesse essere ceduto. «La squadra sarà iscritta –dice il segretario Nuccio Gugliotta- Non possiamo permetterci di abbandonare tutto dopo anni di sacrifici. Se non maturerà altro iscriveremo la Moticea al campionato e poi valuteremo il da farsi».

Il destino della società si deciderà dunque nelle prossime settimane anche se al momento tutto resta nel vago. Intanto i giocatori in forza lo scorso anno hanno ottenuto le liste di svincolo; a cominciare da Simone Pitino, titolare del cartellino, e dei due fratelli Novello che si accaseranno altrove. Alfonso Adamo, lo scorso anno al suo primo anno di panchina, si è detto disponibile a restare in rossoblù anche per gratificare la società che lo scorso anno ha investito e creduto su di lui. Al momento tuttavia è troppo presto per parlare di programmi tecnici perchè tutto è legato appunto alla cessione del titolo che è l’obiettivo primario del presidente Giuseppe Frasca.