Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 755
MODICA - 22/05/2010
Sport - Calcio, serie D: il "rompete le righe" tra i rossoblù ed arrivederci alla prossima stagione

Calcio: nel Modica Radenza "licenzia" tecnico e giocatori

Il pagamento degli stipendi è stato l’ultimo atto della stagione con la promessa di rivedersi a luglio

Grazie ed arrivederci. Riccardo Radenza ha salutato Pippo Romano ed i giocatori consegnando loro gli ultimi assegni per il pagamento degli stipendi. E’ stato l’ultimo atto della stagione appena conclusa ed il presidente si è messo subito al lavoro per programmare il prossimo campionato.

In questi giorni il presidente ha incontrato i due imprenditori edili che si sono detti disponibili a collaborare con il presidente anche se tutto è ancora in evoluzione. L’apporto dei due imprenditori tuttavia non sarebbe tale da far cambiare il volto e l’assetto della società visto che la disponibilità è per un supporto all’impegno del presidente. Riccardo Radenza si guarda attorno e cercherà di capire da qui alle fine del mese se la città è disponibile a sostenere la società.

Il Modica è rimasto per il secondo anno consecutivo l’unica squadra di serie D della provincia, ha un bilancio sano, ha valorizzato molti giovani che sono patrimonio della società; per tutti questi motivi il presidente ritiene di avere buoni motivi per un sostegno sostanzioso. «Non vogliamo vivacchiare in D -dice Radenza- Vogliamo puntare ad un programma ambizioso ma non abbiamo ancora certezze. Se non saremo sostenuti non ci pare il caso di continuare».

Da parte sua l’amministrazione si è impegnata a fornire degli aiuti logistici come gli alloggi per i calciatori per la prossima stagione ma si tratta di poca cosa rispetto ad un bilancio che si aggira almeno sui 700mila euro. Con questa incertezza di fondo non è un mistero che Pippo Romano si guardi attorno ed anzi sia già sul piede di partenza. Dopo due campionati in cui ha dato la salvezza ad una squadra in crisi il tecnico ambisce a piazze più ambiziose. Il nome del Siracusa è quello più ricorrente ma anche in serie D Romano ha estimatori ed un paio di società, Nissa e Marsala si sono fatte già sentire.

Anche per i giocatori più in vista non mancano gli approcci; Ignazio Panatteri vorrebbe restare in rossoblù dopo un’annata positiva che gli haa fruttato 15 gol ma il giocatore vuole garanzie che al momento Riccardo radenza non gli può dare.