Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdμ 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1192
MODICA - 25/04/2010
Sport - Calcio Serie D: lotta apertissima in testa, cade la capolista,recuperano Rosarno e Avellino

Calcio: Modica-Sambiase senza emozioni, partita a reti inviolate

Espulso Panatteri per un presunto fallo sul portiere
Foto CorrierediRagusa.it

Modica - Sambiase 0 – 0

Modica: Falco 6, Lanza 6, Vindigni 7 ( 45’st Fontana sv), Chemi 6, Romeo 6 ( 45’ st Paolino sv), Sella 6, Sicali 6, Pellegrino 6, Panatteri 6, Privitera 6, Porto 6 ( 38’st Incatasciato sv). All. Romano

Sambiase: Lauro 6, Andriani 6 (45’st Paparo sv), Curcio 6, Moschella 7, Mascaro 6, Morelli 6, Fabio 5, Amoruso 6, Laviano 6, Occhiuzzi 6 (33’st Ferraioli 5), De Pantis 6( 33’st Conversi 5). All. Perri.

Arbitro Naccari di Messina 6

Note: Terreno in pessime condizioni per la pioggia, 500 spettatori con sparuta minoranza calabra. Espulso Panatteri al 38’ st per fallo sul portiere; ammoniti Lanza del Modica, Mascaro e De Pantis del Sambiase. Angoli 7 a 4 per il Modica. Recupero 1’pt, 3’st.


Un punto ciascuno non fa male a nessuno. Al Modica che aveva due sconfitte alle spalle e per il Sambiase che conquista la permanenza in serie D al primo anno nella categoria. E’ stata una partita da fine stagione anche se il Modica ha cercato di più la vittoria, soprattutto nel secondo tempo.

I rossoblù ce l’hanno messa tutta premendo gli ospiti nella loro metà campo nel secondo tempo ma hanno totalizzato solo due legni al loro attivo. Lauro se l’è sempre cavata bene e quando è apparso battuto prima la traversa e poi il palo gli sono venuti in aiuto. Il Sambiase si è presentato al polisportivo della Caitina con una formazione giovane e rimaneggiata.

Il Sambiase ha anzi iniziato la gara a spron battuto creando un paio di buone occasioni, poi man mano i calabri sono arretrati ed hanno puntato in modo scoperto al pari. Difesa arcigna arroccata sul capitano Moschella che ha diretto tutto il reparto arretrato insieme a Morelli. In avanti Occhiuzzi ha cercato di fare del suo meglio ma dopo l’occasione avuta al 5’ non si è fatto vedere molto dalle parti di Falco. Più combattivo e reattivo Laviano, che ad onta del suo mal di schiena, ha lottato su tutti i palloni ed ha impegnato il capitano Vindigni in parecchie occasioni.

Il difensore rossoblù ha alla fine circoscritto la pericolosità dell’attaccante calabro che ha patito anche l’arretramento della sua squadra. In difesa gli esterni hanno tenuto a bada le avanzate ora di Sicali ora di Porto che non si sono resi quasi mai pericolosi. Il solo Panatteri ha lottato con caparbietà, come nella sua cifra atletica, ma non ha mai trovato la via della porta. La prestazione del bomber di casa è stata macchiata alla fine da una espulsione forse un po’ troppo severa, decretata dall’arbitro, per una entrata a gamba tesa sul portiere in uscita.

Il Modica tuttavia aveva già esaurito le sue energie e non ha pagato dazio all’inferiorità numerica per cui gli ultimi minuti sono stati quasi un patto di non belligeranza tra due squadre ormai stanche per la pesantezza del campo. Il Modica recrimina per la traversa ed il palo colpiti e per le assenze dei vari Cocuzza, Bonarrigo e Candiano ma i giovani hanno dimostrato di saper assolvere il loro compito se non con la stessa autorità almeno con tanta buona volontà.

La cronaca della partita è molto scarna anche se l’inizio della gara sembra promettere. Al 5’ entra in area e tira a botta sicura, la palla sfiora il palo. Al 20’ risponde il Modica con Pellegrino che tira da fuori ma la palla esce di un soffio. Al 32’ occasionissima per Laviano che si inserisce in area e si presenta solo davanti a Falco. Il suo pallone è stoppato dal portiere in uscita. Secondo tempo con il Modica che pressa; pellegrino manca una occasione al 20’ tirando dall’esterno invece di servire il compagno solo al centro. Al 23’ ancora Modica con Privitera che scocca un tiro da fuori ed incoccia la traversa. Tre minuti dopo Sella ci prova ancora da fuori ed il palo dice ancora no.

Si esaurisce man mano il pressing del Modica che cede virtualmente le armi quando Panatteri imbocca la via degli spogliatoi anzitempo. Finisce con i giocatori ospiti che vanno a salutare i dieci sostenitori calabri presenti in tribuna con tanto di bandiere giallorosse. (Foto Maurizio Melia)

Serie D - Girone I - 14ma di ritorno (28 Aprile 2010)

Acicatena - Avellino 0 – 1

Castrovillari – Viribus U. 3 – 0

Messina – Adrano 3 – 1

Modica – Sambiase 0 – 0

Nissa – Milazzo 1 – 0

Rossanese – Mazara 4 – 0

Sapri – Rosarno 2 – 4

Trapani – Palazzolo 4 – 2

Vigor Lamezia – Hinterreggio 3 – 1

CLASSIFICA

Milazzo 59

Trapani 58

Rosarno 58

Avellino 56

Vigor Lamezia 53

Rossanese 51

Modica 47

Sapri 47

Nissa 45

Sambiase 42

Mazara 38

Hinterreggio 38

Messina 37

Palazzolo 34 (- 2)

Viribus Unitis 31

Castrovillari 23 (- 1)

Acicatena 21

Adrano 20 (- 1)