Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 580
MODICA - 05/04/2010
Sport - Calcio serie D: i rossoblù riprendono gli allenamenti dopo la sosta pasquale

Calcio: il Modica si prepara alla sfida alla capolista Milazzo

In fermento la tifoseria rossoblù che sta allestendo una coreografia consona alla importanza della gara

Tutti concentrati per la sfida alla capolista. Da oggi pomeriggio Pippo Romano comincia l’avvicinamento alla gara di domenica contro il Milazzo con la speranza di bissare la vittoria esterna del girone di andata.

Romano ha lasciato liberi i suoi giocatori per quattro giorni dopo la disputa dell’amichevole contro il S. Croce, vittoria per 3 a 1, per i rossoblù. Sono soprattutto le buone condizioni di tutti i giocatori a lasciare tranquillo il tecnico che avrà solo l’imbarazzo della scelta nel mandare gli undici titolari.
Scelta obbligata sarà tuttavia quella del portiere visto che Falco è stato squalificato ed il tecnico dovrà dunque ricorrere a Piazza; hanno recuperato i vari Panatteri, Bonarrigo e Pellegrino usciti acciaccati dalla gara vinta a Mazara.

«Vincere contro la capolista –dice il direttore generale Luigi Galazzo- sarebbe importante perché riapriremmo il campionato e potremmo inserirci anche noi nel discorso play off. Sono sicuro che faremo una bella gara perché ci sono tutte le condizioni».

La tifoseria dal suo canto sta preparando al meglio l’incontro di domenica. Gli ultras hanno promosso una vendita speciale per quanti vogliono essere presenti al polisportivo della Caitina; cinque euro il costo del biglietto e l’invito ad essere sugli spalti della tribuna B per le 14 per preparare una scenografia che si annuncia spettacolare. L’entusiasmo tra i tifosi cresce e la società ha invitato tutti a partecipare per far sentire il calore della città alla squadra. Gli ultras hanno anche tappezzato la città con manifesti dove si legge «Tutti allo stadio per Modica Milazzo».

Il presidente Riccardo Radenza tuttavia non ha dimenticato l’appello lanciato alla classe politica, amministrative ed imprenditoriale della città per programmare il futuro della società. Al momento nessun concreto riscontro è arrivato al presidente che ha cercato di muovere acque stagnanti. Riccardo Radenza incontrerà l’assessore allo sport Enzo Scarso per capire le intenzioni dell’amministrazione ed ha invitato intanto i giocatori a non lasciarsi distrarre dalle discussioni in corso negli ambienti sportivi.

Alcuni giocatori, come Panatteri, Bonarrigo, Privitera e Pellegrino, hanno chiesto alla società di conoscere i programmi futuri ma tutto è stato congelato almeno fino alla fine del mese per non perdere di vista l’obiettivo primario del campionato a cominciare dalla sfida alla capolista.