Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 564
MODICA - 22/03/2010
Sport - Calcio,serie D: la vittoria sulla Nissa assicura la salvezza matematica

Calcio: Ignazio Panatteri, "Col Modica voglio arrivare a quota venti gol"

L’attaccante ha realizzato la terza doppietta in campionato ed ha toccato quota 13
Foto CorrierediRagusa.it

Salvezza matematica raggiunta ma quanto rammarico. «Soprattutto -dice Pippo Romano- per i due punti persi ad Adrano e nella gara interna con l’Avellino; a quest’ora potremmo fare veramente un pensierino anche alla vetta. La fortuna non ci ha dato una mano in particolare con l’Avellino quando il terreno di gioco ci ha tradito. Abbiamo dimostrato che con la palla a terra sappiamo giocare e mettere tutti in difficoltà. Ora non molliamo, vogliamo arrivare il più in alto possibile ed alla fine tireremo i conti».

Il tecnico chiede il massimo ai suoi giocatori dopo il ritorno al successo con la Nissa. «Ho visto -dice Romano- una squadra in palla, forte nel cuore e nelle gambe, in sette partite può succedere di tutto ed allora proviamoci».

Il protagonista della partita è stato Ignazio Panatteri (nella foto) alla sua terza doppietta in campionato «Ho realizzato –dice il giocatore di Nicosia- tredici gol ed ho scommesso con me stesso. Il mio record è di 17 gol quando giocavo con il Campobello di Mazara, ora conto di arrivare a quota venti; me ne mancano sette ed in sette partite tutto è possibile. La squadra mi aiuta, giocano per me ed io mi sacrificio; certo sono diffidato e devo stare attento a non saltare qualche gara per squalifica per non compromettere tutto».

Ignazio Panatteri ha così superato il capitano Carmelo Bonarrigo in questa sfida tutta speciale in rossoblù; il capitano si è infatti fermato a quota undici ma non dispera. «Sono certo che mi rifarò –dice Bonarrigo».

La squadra riprende oggi la preparazione in vista della trasferta di sabato a Mazara. Pippo Romano dovrà fare a meno di tre giovani; si tratta di Maiko Candiano, Giuseppe Incatasciato e Alex Porto, che sono stati convocati dal tecnico Gigi Marulla per la rappresentativa del girone I di serie D per uno stage ad Iesolo. La convocazione prelude alla partecipazione al torneo internazione che vedrà la rappresentativa al via.

I tre giocatori rossoblù sono punti fermi della squadra ed il Modica è una delle poche società insieme al Lamezia ad avere tre elementi convocati in rappresentativa a conferma della bontà delle scelte operate dalla società.