Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedμ 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 1026
MODICA - 07/03/2010
Sport - Calcio serie D: per Pippo Romano ed i rossoblù arriva il primo stop casalingo del 2010

Calcio: sotto la bufera il Modica si arrende all´Avellino, 1-3

Partita combattuta e giocata al limite della praticabilità, i rossoblù tengono un tempo
Foto CorrierediRagusa.it

Modica Avellino 1-3

Marcatori: 34’ pt Biancone su rigore, 43’ pt Bonarrigo su rigore, 4’ st D’Isanto, 44’ st Romano

Modica: Falco 6, Fontana 6, Vindigni 5, Privitera 6, Cocuzza 6, Sella 5 (15’st Romeo 6), Sammito 6 (25’ st Incatasciato 6), Pellegrino 6, Panatteri 6, Bonarrigo 6, Sicali 5. All. Romano


Avellino: Apuzzo 6, Meola 6, Esposito M. 6, Licciardi 6, Patti 6, Puleo 6, Rega (6‘st Esposito C 6), D’Angelo 7, Majella 7 (25’st Romano 7), D’Isanto 7 (30’ st Traquini 5), Biancone 7. All. Marra.

Arbitro: Milani di Verona 6


Note: Terreno al limite della praticabilità, pioggia e vento per tutto la partita. Spettatori 500 circa con rappresentanza della curva sud dell’Avellino. Angoli 2-1 per il Modica. Espulsi Vindigni al 35’ st per gioco pericoloso e Meola per fallo di reazione. Ammonito Sammito. Recupero 1’ pt, 4’st.

Per il Modica e per il tecnico Pippo Romano arriva la prima sconfitta casalinga del 2010. I rossoblù affondano in una giornata infame con vento e pioggia che spazzano il polisportivo della Caitina. I lupi irpini colgono il loro quarto successo consecutivo davanti ad una cinquantina di intrepidi tifosi che non fanno che incitare la squadra di Marra per tutta la gara. Un bravo a tutti i protagonisti in campo per come hanno interpretato una gara combattuta ma mai sopra le righe e ben giocata per quello che era possibile.

Ha vinto l’Avellino perché ha avuto forse più voglia di vincere. E´ entrato in campo più determinato e ha avuto dalla sua anche un paio di episodi fortunati che non guastano mai. Gli ospiti hanno comunque meritato di vincere per come hanno interpretato la partita, per le loro migliori qualità tecniche mentre il Modica ha sofferto una certa mancanza di fisicità in mezzo al campo e davanti, dove il solo Panatteri è rimasto a duellare con una coppia centrale formata dal duo Patti- Puleo che ha lasciato ben poco all’attaccante. Solo in una occasione Panatteri si è liberato ed ha indotto Esposito al fallo ottenendo così il rigore del pari.

Nel secondo tempo il Modica non ha visto praticamente la porta di Apuzzo che ha dovuto sbrigare solo l’ordinaria amministrazione. La più ghiotta delle occasioni il Modica l’ha prodotta al 28’ del primo tempo con la più bella azione della gara; Sella si è incuneato sulla sinistra mettendo al centro per Panatteri che al volo ha tirato a botta sicura colpendo la traversa.

L’Avellino non è stato a guardare, ha macinato gioco ed al 33’ è passato in vantaggio con uno dei suoi uomini migliori. Biancone è penetrato in area ed ha indotto al fallo Cocuzza. Rigore netto che lo stesso Biancone trasforma anche se il Modica nell’occasione ha protestato per un fallo di Vindigni in mezzo al campo non visto e che ha costretto il giocatore a terra. Il Modica ha avuto la forza di reagire cogliendo il pari a fine primo tempo ma è andato definitivamente sotto in apertura della seconda frazione di gioco. Sull’unico angolo per gli ospiti la palla arriva a D’Isanto quasi al limite; il giocatore lascia partire un tiro cross che trova Falco fuori dai pali.

Da quel momento sale in cattedra l’Avellino che presidia il centrocampo, copre gli spazi e chiude la difesa a doppia mandata. Sul campo ancora più pesante è dura per i rossoblù che cercano sempre e comunque Panatteri. L’Avellino ha buon gioco e le cose si complicano dopo l’espulsione, forse eccessiva, per Vindigni al 35’, cui fa compagnia Meola. Molla il Modica e Romano, vecchia conoscenza rossoblù dai tempi della Paganese, va in gol con un rimpallo sulla respinta di Falco. E’ la beffa per un Modica volenteroso ma sfortunato che non ha avuto modo di far valere le sue qualità tecniche. (Foto Maurizio Melia, tutti i diritti riservati)

Serie D, girone I - 25ma giornata (domenica 7 marzo 2010)

Adrano – Sambiase 2 – 1
Castrovillari – Rossanese 0 – 0
Messina – Mazara 0 – 0
Modica – Avellino 1 – 3
Palazzolo – Viribus Unitis 0 – 0 sospesa per nebbia
Rosarno – Hinterreggio 1 -0
Sapri – Acicatena 1 – 1
Trapani – Milazzo 1 -0
Vigor Lamezia – Nissa 0 – 3

CLASSIFICA

Trapani 48

Rossanese 44
Milazzo 44

Vigor Lamezia 43

Rosarno 40

Modica 39

Sapri 38
Avellino 38
Nissa 38

Sambiase 32

Hinterreggio 30
Messina 30

Mazara 29

Palazzolo 27

Viribus Unitis 24

Adrano 20

Castrovillari 17
Acicatena 17