Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 665
MODICA - 01/03/2010
Sport - Calcio, Serie D: il pareggio contro la Rossanese conferma il buon momento dei rossoblù

Calcio: Il presidente Radenza mastica amaro: "Il Modica meritava di più"

Classifica apertissima in testa e domenica al "Caitina" arriva l’Avellino
Foto CorrierediRagusa.it

C’è rammarico nel Modica nonostante il risultato positivo di Rossano Calabro. «Avremmo meritato di vincere per quello che abbiamo fatto soprattutto nella ripresa –dice il tecnico Pippo Romano- Abbiamo comunque dimostrato di essere alla pari con le squadre di testa del campionato; a Lamezia, pur perdendo, abbiamo fatto la nostra partita e contro la Rossanese abbiamo comandato per lunghi tratti. Domenica aspettiamo di misurarci con l’Avellino. Sarà dura ma nessun timore reverenziale».

Il Modica ha confermato di essere in buone condizioni e di aver superato al meglio l’impatto della sconfitta a Lamezia. I rossoblù sono stati seguiti a Rossano da 25 tifosi a conferma che c’è calore ed entusiasmo attorno alla squadra. «Non siamo stati tanti –dice uno dei partecipanti alla trasferta- Ma fino a qualche settimana fa il Modica non interessava nessuno neanche quando giocava in casa. Ora ci prepariamo per l’Avellino anche perché vogliamo che i giocatori vendichino la brutta scoppola dell’andata».

Le prospettive del campionato sono tutte aperte ed il presidente Riccardo Radenza (nella foto) è molto fiducioso «Sapevo che avremmo fatto risultato; i risultati della giornata lasciano tutto aperto in testa alla classifica, noi siamo lì con qualche punto di ritardo ma siamo una squadra in forma e non temiamo nessuno se giochiamo concentrati ed in modo umile».

Pippo Romano potrà rallegrarsi questa settimana perché la squadra potrà tornare ad allenarsi al polisportivo della Caitina, una volta che il tempo si è messo al bello e soprattutto il terreno di gioco è a riposo da quindici giorni. Tra i giocatori dovrebbe rientrare il portiere Piazza mentre Candiano comincerà la rieducazione.