Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:01 - Lettori online 1476
MODICA - 14/12/2009
Sport - Calcio serie D: dopo il successo contro l’Hinterreggio

Calcio: il Modica ha totalizzato 9 punti in 4 partite

La classifica migliora e gli ultras tornano in tribuna
Foto CorrierediRagusa.it

Nove punti in quattro partite, otto gol in tre gare, media inglese migliorata di due punti, a – 12; il Modica di Pippo Romano (Nella foto) va. «Non c’è nessun segreto –dice il tecnico- dopo quattro settimane insieme la squadra ha metabolizzato il nuovo sistema di gioco ma non dobbiamo illuderci; la strada è ancora lunga; la nota confortante è che il gruppo c’è , lavora, è disponibile al sacrificio. Ora andiamo a Palazzolo per il derby degli Iblei. Mi piacerebbe fare risultato visto che lo scorso anno ho vinto al mio esordio sulla panchina del Modica. Ci sono tutte le premesse per far bene e ce la metteremo tutta».

Il successo sull’Hinterreggio è arrivato al momento giusto anche per i tifosi. Gli ultras si sono ricompattati proprio in occasione della gara contro i reggini e si sono presentati in tribuna B con tanto di tamburi e trombe per incitare i giocatori. L’abbraccio ideale finale dei giocatori è stato il segnale di un feeling ritrovato.

«Abbiamo apprezzato la prestazione dei giocatori e notiamo il loro impegno – uno dei capi ultras – Domenica andremo a Palazzolo a sostenere la squadra. Ci stiamo organizzando e contiamo di essere in tanti».

Romano avrà una settimana senza tanti problemi visto che potrà recuperare Pellegrino, Cocuzza e Privitera al rientro dalla squalifica. Anche l’infermeria non registra presenze nonostante Bonarrigo accusi ancora un indolenzimento alla caviglia. Il capitano è comunque contento della sua prestazione e di quella della squadra « Sono uscito a dieci minuti dalla fine –dice il giocatore- visto che la partita era ormai al sicuro e per non pregiudicare le mie condizioni fisiche. Attraversiamo un buon momento e lo stiamo dimostrando. Peccato ancora per quella sconfitta di Sambiase che non meritavamo affatto».