Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 683
MODICA - 23/11/2009
Sport - Calcio: i tre punti di Milazzo danno ossigeno ai rossoblù

Calcio: il Modica corsaro di Romano la sorpresa in serie D

Vindigni e compagni infliggono ai mamertini la prima sconfitta interna dopo due anni
Foto CorrierediRagusa.it

Esordio con il botto. Pippetto Romano si ripete. Lo scorso anno alla sua prima panchina in rossoblù il tecnico aveva guidato il Modica al successo esterno a Palazzolo, 2-0, in questa stagione Romano ha fatto ancora meglio visto che ha violato il campo della capolista.

«Ho fiducia in questa squadra, non montiamoci la testa e continuiamo a lavorare. Da oggi si pensa alla Viribus Unitis». Romano non vuole correre rischi e chiede ai suoi giocatori la massima attenzione per non ripetere il dopo Lamezia con ben tre sconfitte consecutive per il Modica, che assume sempre più il ruolo di ammazzagrandi. Sei dei tredici punti in classifica vengono infatti da due vittorie contro le prime due della classe.

«Il campionato è livellato –dice Romano- Noi possiamo batterci alla pari con tutti, l’importante è crederci». Romano ha fatto di necessità virtù mandando in campo ben otto under su undici e venendo ripagato proprio dai due più giovani. L’autore dell’assist vincente è Peppe Incatasciato, prelevato dalle giovanili ed aggregato alla prima squadra; 17 anni, pozzallese, è stato utilizzato come esterno nello schieramento a cinque del centrocampo. Autore del gol, Alex Porto, 19 anni, pozzallese anche lui, figlio dell’ex portiere del Modica degli anni 80’, già in forza al Modica lo scorso campionato.

La chiave di volta della vittoria contro la capolista è stata il cambio di assetto dello schieramento rossoblù; i tre centrali, Vindigni, Cocuzza e Fontana, sono stati protetti dal centrocampo a cinque con Sella e Lanza esterni con facoltà di avanzare e con il compito di ripiegare in fase di non possesso palla. La difesa ha controllato meglio e per la terza volta in questo campionato è riuscita a non beccare gol.

Questa sembra la strada sulla quale Romano insisterà anche alla luce della buona prova a Milazzo. Romano recupera per domenica Bonarrigo, Pellegrino, Candiano, Chemi ed il portiere Piazza. Per il Modica inizia la fase finale del girone d’andata. L’obiettivo è quello di girare a 22 punti; nove punti in cinque partite di cui tre in casa con Virbus, Hinterreggio e Rosarno e due trasferte, Sambiase e Palazzolo.

(Nella foto : un´incursione modicana in area avversaria)