Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 958
MODICA - 12/10/2009
Sport - Calcio: in Promozione luci ed ombre per le iblee nella 5a giornata

Calcio: Frigintini corsaro, Moticea ko, Comiso solo pari

Pari dello Scicli contro il Gravina, tre punti per il S. Croce a Gela

Il Frigintini passa Catania dopo essere andato sotto di un gol nel primo tempo. Empolo e Occhipinti rimettono in riga in modicani e danno la seconda vittoria consecutiva ai ragazzi di Massimo Battaglia.
Il Comiso si deve accontentare solo di un pari a Grammichele, 2-2-; in gol Cinnirella e Di Dio dopo una partita molto combattuta con un finale giallo perchè al fischio finale era entrato in rete il tiro di Brugaletta.

Allo Scicli non basta il primo gol di Polino per battere il Gravina.S. Croce con il vento in poppa a Licata contro l´Atletico Gela, alla fine è 0-1.

A Modica brutto capitombolo della Moticea che cede i tre punti al Priolo.
La gara nel dettaglio


MOTICEA – PRIOLO 1 - 3

MOTICEA: Retrime 6; Covato 5, Conato 7; Candiano L. 5 (75’ Galfo 5), Melilli 5, Nigro 5; Candiano G.s.v. (7’ Carpenzano 6), Puma 6, Livia 6, Agosta 6, Campailla 5. Allenatore: Adamo.

PRIOLO: Sastri 6; Russa 6 (46’ Foti G. 6), Mangiafico 6; Amenta 6, Massa 6, Foti S. 6; Infantino 7, Monterosso 6, Tinè 6 (46’ Orecchia 5), Di Blasi 7, Alfano 6(46’ Di Mauro 6). Allenatore: Foti.

ARBITRO: Castorina di Acireale 6

RETI: nel primo tempo al 20’ Di Blasi su rigore, al 35’ Carpenzano. Nella ripresa al 24’ e al 33’ Massa.

NOTE: giornata calda; terreno in buone condizioni; un centinaio di spettatori. Ammoniti per Melilli (M), Nigro (M), Infantino (P), Di Blasi (P) e Alfano (P). Tempi di recupero: 3’ e 4’. Calci d’angolo: 4-2 per il Priolo.


MODICA – Affonda la Moticea e cede i tre punti ad un diretta rivale per la salvezza. Partita senza grinta da parte dei rossoblù che hanno ceduto sul piano fisico e nervoso prima che tecnico. Alfonso Adamo deve correre ai ripari per rimettere in carreggiata una squadra che ha avuto in Conato e Puma le sole note positive. Il Priolo ha giocato una partita ordinata, sfruttando le occasioni che specie sui calci piazzati la Moticea ha offerto su un piatto d’argento. Un rigore evitabilissimo e due colpi di testa su calci d’angolo hanno dato la vittoria agli ospiti mentre la difesa modicana è stata a guardare. Parte subito la Moticea ma i suoi attaccanti non pizzicano.

Al 15’ prima avvisaglia del gol con Infantino che conquista palla su Conato e tira in porta da buona posizione. Retrime ci mette una pezza. Poi il rigore che al 20’ porta in vantaggio gli ospiti per un banale fallo di Luca Candiano su Infantino. Di Blasi non fallisce. Reazione rossoblù e pari di Carpezano che mette in rete su mischia su tiro da fuori di Puma. Sembra la riscossa dei rossoblù ma la partita va avanti stancamente anche per il gran caldo. Si ravviva nella ripresa con i due gol fotocopia di Massa. Al 24’ con un colpo di testa su angolo di Di Blasi e dieci minuti dopo sullo stesso schema mentre Melilli e Nigro dormono. Non c’è più partita ed il Priolo gestisce il resto della gara senza soprassalti.

QUI FRIGINTINI
Morale alto in casa Frigintini dopo la sonante vittoria casalinga contro il pachino. «E’ stata una buona gara –dice il segretario Marcello Spadaro- Siamo riusciti a sbloccarci e speriamo di dare continuità a questo risultato». I rossoblù giocano a Catania contro l’Atletico e Massimo Battaglia presenta la formazione vittoriosa nel derby. Confermatissimo Paolo Empolo, che si è allenato in settimana con la squadra, ed ha dimostrato entusiasmo e buona volontà. L’innesto del centravanti ex Vittoria, è servito a dare esperienza a tuta la squadra.

«Empolo ci permette di far salire la squadra, riesce a tenere il pallone ed a smistarlo, sa farsi valere nel gioco aereo ed il gol gli ha dato nuovi stimoli – dice Massimo Battaglia. Tutti i giocatori della rosa, a cominciare dal portiere Giurdanella, sono disponibili e Battaglia avrà l’imbarazzo della scelta. Il tecnico tuttavia non tradirà il modulo fin qui utilizzato , un 4-4-2 flessibile con Empolo punta più avanzata con Occhipinti e Sabellini sulle fasce con l’obbligo di rientrare e dar manforte al centrocampo.