Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1250
MODICA - 24/08/2009
Sport - Modica: l’evento organizzato dal professionista del volley Ibleo Donato Borgese

Beach volley: primo posto per La Cognata e Randazzo

I tornei si sono chiusi a Marina di Modica sotto il sole cocente
Foto CorrierediRagusa.it

Si sono chiusi sotto il sole cocente i tornei di Beach Volley, con il terzo step del Trofeo dei Lidi 2009, giocato presso i campetti di Beach Volley del Lido Sud Ammareamangiare a Marina di Modica. L’evento, organizzato dal professionista del volley Ibleo Donato Borgese, coadiuvato dal responsabile Fipav Gianni Giurdanella, e dal coordinatore Giuseppe Eterno, ha raccolto l’adesione di 20 coppie maschili e femminili, Under 19.

E’ stato subito evidente che sarebbero state delle finali roventi, considerata la presenza di un nutrito numero di giovani atleti , militanti nelle migliori squadre iblee di pallavolo, alcuni dei quali reduci da Tornei Regionali e Nazionali che ne hanno sancito l’ottimo livello individuale.
Le semifinali sono state avvincenti e combattute consolidando il risultato punto dopo punto. Nel settore maschile, dopo tre set estenuanti, si è guadagnato il terzo posto , la coppia formata da Giovanni Chillemi e Luca Modica, che non sono riusciti a piegare il duo affiatatissimo di Carmelo Di Raimondo e Saro Morana, atleti che esprimono sempre un ottimo livello di tattica di gioco che in questa disciplina fà la differenza, l’ottimo duo alla fine provato dall’ incontro precedente ha ceduto le armi nella successiva fase finale, conquistando il secondo posto.

Il primo posto è stato così meritatamente conseguito dai bravi atleti iblei, Emanuele La Cognata e Corrado Randazzo, che con più lucidità sono riusciti a chiudere il gioco, aggiudicandosi il titolo maschile, in soli due set , giocando l’ultimo al cardiopalma.

Anche le finali femminili sono state contraddistinte dalla presenza di atlete provenienti dal mondo pallavolistico di buon livello, ed il terzo posto se lo sono conquistate il duo composto da Federica Cavallo ed Arianna Rendo. L’incontro finale, tiratissimo ha visto Alessia Pitino e Noemi Zaccaria, conquistare il secondo posto, mostrando un ottimo gioco veloce. Il primo posto femminile, è stato raggiunto dalla coppia storica formata da Alessia Denaro e Fulvia Furnò, vere mattatrici del settore, dotate di lunga esperienza, che hanno mostrato sulla sabbia rovente.
Si conclude così la breve stagione estiva di Beach Volley, che ha toccato alcune località marinare iblee, registrando una sentita e competitiva partecipazione tra i giovani che si sono avvicendati sui campi di gioco.

Rimane però una punta di amarezza, nel verificare una diffusa indifferenza, ormai radicata nella gente , tra le Aziende , e le Imprese, e nelle Strutture pubbliche , che mostrano disinteresse verso molti eventi sportivi, che si svolgono nelle nostre province. Attività svolte prevalentemente con lo spirito sportivo di pochi professionisti del settore, che investono le proprie risorse, ed il tempo, sui giovani, per far emergere i talenti, ed indirizzarli verso ambienti sani e puliti dove farli crescere, lontano da molti comportamenti eccessivi, che caratterizzano la delicata fascia giovanile.

(Nella foto da sx Fulvia Furnò, Emanuele La Cognata, Corrado Randazzo e Alessia Denaro)