Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1031
MODICA - 19/04/2009
Sport - Calcio serie D: Modica - Castrovillari 1- 0

Calcio: Rosa e Vindigni protagonisti rossoblu

Decisiva la rete segnata al Castrovillari Foto Corrierediragusa.it

Ciccio Vindigni e Peppe Rosa (nella foto) sono i protagonisti della gara con il Castrovillari. Il difensore ha fatto correre qualche brivido sulla schiena di compagni e tifosi per lo scontro avvenuto a cinque minuti dalla fine con il suo compagno Polessi mentre l’attaccante è ritornato al gol dopo quattro mesi. Vindigni ha già dimenticato tutto e la Tac ha dissipato ogni timore.

La gomitata di Polessi è solo un brutto ricordo. «Sono tranquillo – dice – e non ho avuto paura forse perché non sapevo quello che mi era successo. Giocando a pallone può anche succedere; è finita bene e ringrazio Franco Viola». Peppe Rosa si gode invece il suo ritorno al gol. « Non segnavo dal sette dicembre scorso contro la Puteolana. E’ stata una brutta astinenza per me che non ci sono abituato. Questo è il primo anno che mi è capitato di non segnare per un così lungo tempo. Ora sono a quota nove gol e spero di continuare a segnare fino alla fine del campionato. Il mio obiettivo è raggiungere almeno la doppia cifra anche se sarà difficile raggiungere quota quindici che è il mio standard abituale».

Come mai questa lunga astinenza ?

"Non appaia come una scusante ma il fondo campo del nostro terreno di gioco è penalizzante al massimo. Non si può giocare e soprattutto per un attaccante è difficile controllare la palla. Contro il Castrovillari ho sbagliato un gol che in condizioni normali segno ad occhi chiusi ma la palla è rimbalzata male all’ultimo momento. Peccato non avere garantito i miei gol abituali proprio nell’anno in cui ho giocato vicino casa, ma cercherò in tutti i modi di rifarmi. Il primo ad essere insoddisfatto del mio rendimento sono io ma voglio fare il massimo in queste ultime quattro partite a cominciare da domenica contro la Puteolana".


Modica - Castrovillari 1 - 0

Marcatore : Rosa al 6’pt

Modica: Polessi 7, Lanza 6, Sella 6, Vindigni 7, Montalto 6, Pellegrino 6 (20’st Mancino 5), Candiano 6, Calabrese 6, Rosa ( 20’st Genova sv, 38’st Versace),Filicetti 6, Porto 6. All. Romano

Castrovillari: Spingola 6, Leta 6, Greco 5, Caridi 7, Andreoli 6, Ruggiero 6, Aronne 5 ( 20’st Piemontese 5), Ferrari 7, Di Tacchio 6, Cambria 6, Maffei 6. All.Viola.

Arbitro: Pignone di Empoli 6


Note: Ammoniti Polessi e Calabrese del Modica, Leta e Ferrari del Castrovillari. Vindigni è trasferito in ambulanza in ospedale dopo uno scontro con Polessi. La Tac ha escluso ogni problema ed il giocatore è rientrato a casa. Angoli 4 a 3 per gli ospiti. Recupero 2’pt, 4’ st.

Modica – Il Modica fa il massimo con il minimo. Il Castrovillari dà quello che può ma non riesce a portare via il punto che cercava. E’ stata una gara giocata a viso aperto da entrambe le compagini che hanno creato diverse occasioni da gol soprattutto nel secondo tempo.

La prima frazione di gioco ha visto il Modica partire a razzo e mettere in difficoltà i calabri scesi in campo con una squadra giovane e priva di tre titolari.

I rossoblù locali hanno confermato il loro standard stagionale; c’è qualità nei singoli, il gioco emerge a sprazzi anche a causa di un terreno di gioco infame.

E’ un Modica che non incanta, che non riesce a dare continuità alla sua pressione, ma che quando accelera o innesca i vari Filicetti e Rosa crea sempre qualcosa. La condizione della squadra promette bene per il finale di campionato che vede il Modica tra i pretendenti ad un posto nei play off.

La partita si decide dopo appena sei minuti e le prime schermaglie. C’è un corner che Filicetti batte verso l’area piccola. Rosa è lasciato libero di colpire sotto misura; sul pallone arriva Spingola che blocca ma arbitro e collaboratore non hanno dubbi perché la palla, come confermano le riprese tv, ha oltrepassato la linea. Non ci sono sussulti di sorta nel primo tempo ed il secondo si apre ancora con Rosa che al 7’ sbaglia da due passi una palla invitante di Filicetti dalla sinistra.

Si vede il Castrovillari con Caridi al 10’ che chiama Polessi agli straordinari su punizione. Al 25’ fugge Porto in contropiede e Spingola salva alla disperata in uscita. Sul corner Genova sfiora di testa e Spingola si salva alla grande. Finale per il Castrovillari che al 30’ manca la migliore delle occasioni con Maffei. Il giocatore non trova l’impatto da due metri su colpo di testa smarcante di Ferrari.

C’è paura in campo a pochi minuti dalla fine quando su una palla alta Vindigni va per colpire di testa e Polessi, in uscita, frana sul difensore. Vindigni resta a terra immobile e solo l’intervento di Franco Viola che entra in campo dalla panchina risolve la situazione con il tecnico ospite che tira letteralmente dalla gola la lingua del giocatore che è poi avviato in ospedale.

Ultimo brivido al 90’ con la palla che danza davanti a Polessi ma nessuno dei rossi ospiti riesce a dare il colpo decisivo.


SPOGLIATOI

Franco Viola è la faccia della delusione. Il tecnico si aggira nello spazio antistante lo spogliatoio e pensa ancora alle due occasioni finali.» Meritavamo di pareggiare perché abbiamo giocato alla pari del Modica – dice il tecnico – Abbiamo creato cinque occasioni nitide ed il Modica ne ha creato solo due. Peccato perché i ragazzi si sono impegnati al massimo, hanno risposto colpo su colpo. Non ho nulla da rimproverare, dovevamo solo essere più concreti sottoporta.

Nello spogliatoio modicano è rimasto solo l’allenatore Romano. Il presidente Riccardo Radenza ed il ds Luigi Galazzo hanno accompagnato Vindigni in ospedale e rassicurano via telefono l’allenatore « Abbiamo avuto paura per il nostro difensore – dice Romano – Bel Modica, determinato, volitivo; si sono sacrificati tutti ed abbiamo preso tre punti che ci fanno raggiungere la salvezza diretta in modo definitivo. Ora possiamo pensare ad altro. Ci proveremo a cominciare da domenica a Pozzuoli».


Serie D - Girone I
34ma giornata (domenica 19 aprile 2009)

Adrano - Messina 1 - 0
Castiglione - Nissa 1 - 4
Hinterreggio - Palazzolo 2 - 1
Modica - Castrovillari 1 - 0
SanGiuseppese Neapolis - Acicatena 1 - 1
Savoia - Rosarno 1 - 0
Siracusa - Puteolana 1 - 1
VicoEquense - Sapri 4 - 0
Vittoria - Trapani 1 - 0


CLASSIFICA

Siracusa 73

Sapri 58
VicoEquense 58

Nissa 55

Rosarno 51

Modica 49

Adrano 46

Acicatena 43

Hinterreggio 42
SanGiuseppese 42
Viribus 42

Palazzolo 41

Trapani 40

Messina 39

Puteolana 34
Castrovillari 34

Savoia 28

Vittoria 27

Castiglione 20