Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 482
MODICA - 10/03/2009
Sport - Calcio serie D: il giocatore è stato decisivo nella sfida contro il Vico Equense

Calcio: Versace si gode il suo gol d´alta classe

Il Modica non vince in casa infatti dal 18 gennaio, quasi due mesi, quando superò il Vittoria
Foto CorrierediRagusa.it

Bartolomeo Versace, calabrese di Reggio, si gode il suo secondo gol in quattro giornate. « Non ho visto se ero in posizione di fuorigioco – dice il giocatore – Non ho pensato a niente se non ad andare verso la porta. Poi con un tocco sotto ho evitato il portiere e l’ho messa dentro a porta vuota. Meno male perché non meritavamo la sconfitta».

Versace è entrato negli ultimi quindici minuti di partita al posto di Rosa e qualcuno in tribuna ha subito storto il muso. Poi l’osanna finale per il gol che ha consentito al Modica di mantenersi lontano dalla zona play-off. L’ostacolo più duro per i rossoblù è stato ancora una volta il campo. «Non è possibile giocare su questo terreno – sbotta Pippo Romano – Non ci alleniamo regolarmente da tre mesi a questa parte. Gli allenamenti e le partite le facciamo su campi ridotti e con il sintetico e poi ci tocca giocare su un campo grande ed in erba. Inoltre non siamo una squadra fisica, quello che ci vorrebbe per un campo del genere. Giochiamo benissimo in trasferta e lo abbiamo dimostrato. Il nostro obiettivo da qui alla fine del campionato è sfatare l’incubo della «Caitina».

Il Modica non vince in casa infatti dal 18 gennaio, quasi due mesi, quando superò il Vittoria; l’altro successo casalingo contro il Savoia infatti fu colto sul neutro di Comiso proprio a causa dell’indisponibilità del campo. Da qui alla fine del campionato restano ancora da giocare cinque partite, nell’ordine Acicatena, Palazzolo, Castrovillari, Trapani e Viribus Unitis, ma Romano non si fa molte illusioni. « La salvezza la conquisteremo fuori casa» – dice il tecnico. Domenica i rossoblù giocano sul campo della vicecapolista Sapri ed il tecnico dovrà fare a meno di Genova e Sella; il primo è stato infatti espulso mentre il secondo ha rimediato la quarta ammonizione e sarà squalificato. In compenso rientra Montalto ed Anselmo dovrebbe tornare disponibile dopo l’infortunio al flessore.


Modica - Vico Equense 1 – 1

Marcatori : 36’ st Ruggiero, 45’ st Versace.

Modica – Falco 6, Lanza 6, Sella 6, Vindigni 6, Favata 6, Mancino 6 ( 15’st Manzano 5), Candiano 7, Pellegrino 6, Rosa 5 ( 27’st Versace 6), Filicetti 6 ( 31’st Conato 5), Genova 5. All. Romano.

Vico Equense – Munao 6, Chiarello 6, Gargiulo 6, Violante 7, Cinque 6 ( 13’st Donnarumma 5), Scognamiglio7, Loreto 6, Armellino 6, Lupico 6, Trapani 6, Burgos 6 ( 24’st Ruggiero 6). All. Ferraro.

Arbitro : Serra di Torino 5.

Note : Terreno in cattive condizioni, spettatori 600 circa. Espulso Genova al 6’st per doppia ammonizione. Ammoniti Sella e Candiano del Modica, Loreto del Vico.

Angoli 5 a 3 per il Vico. Recupero 2’pt, 5’st.


Modica – Un guizzo di Versace allo scadere della gara dà il pareggio al Modica. E’ stato un gol che i campani hanno contestato a lungo e sul quale è legittimo avere più di qualche dubbio. Tutto è successo quando l’arbitro ha concesso i cinque minuti di recupero.

Su un lancio dalle retrovie dei padroni di casa Versace, appena al di là della linea difensiva, si invola verso Munao, lo aggira con un tocco basso e mette dentro a porta vuota. Risultato giusto; il Vico ha fatto fino in fondo il suo dovere, il Modica dal suo canto ha tenuto sempre il campo ma ha accusato difficoltà nella costruzione del gioco con Filicetti avulso dalla manovra ed un Rosa in crisi di identità per un gol che tarda ormai da due mesi ad arrivare. Le cose per i modicani si sono complicate quando Genova è stato espulso per doppia ammonizione ed ha costretto la squadra a giocare in dieci per quaranta minuti.

L’attaccante modicano è stato ammonito nel primo tempo per una simulazione evidente in area ed ha pagato dazio per lo stesso motivo ad inizio ripresa quando, pur non subendo fallo, Genova non sembra, tuttavia, accentuare più di tanto la caduta. Decisione arbitrale dunque troppo severa che ha cambiato il corso della gara a tutto vantaggio degli ospiti.

Il Modica ha tenuto il pallino del gioco nel primo tempo creando almeno tre occasioni da rete non sfruttate mentre il Vico è andato vicinissimo al vantaggio al 18’ del primo tempo con un colpo di testa di Cinque che incoccia in pieno la traversa. Il Modica risponde tre minuti dopo con Genova che fa bene tutto, evita pure il portiere ma deposita fuori. Risponde Loreto al 39’ con una incursione sulla fascia, mette la palla in mezzo ma Trapani e Lupico si ostacolano a vicenda per il facile tiro. Nel secondo tempo dopo l’espulsione di Rosa Vico in avanti e gol al 36’ con Ruggiero che si fa trovare pronto all’appuntamento sul secondo palo sul cross di Armellino. Sembra fatta ma arriva la doccia fredda con Versace. (Foto di Maurizio Melia)

Calcio serie D – Girone I
28ma giornata (08 marzo 2009)

Castiglione - Messina 1-2
Hinterreggio - Adrano 2 - 2
Modica - Vico Equense 1 - 1
Nissa - Rosarno 1 - 1
Savoia - Sangiuseppese 3 - 1
Siracusa - Sapri 1 - 1
Trapani - Castrovillari 1 - 0
Viribus U. - Palazzolo 2 - 0
Vittoria - Acicatena 1 - 3

Ha riposato la Puteolana

CLASSIFICA

Siracusa 61

Sapri 47
Vico Equense 47

Nissa 45

Acicatena 40
Viribus Unitis 40

Sangiuseppese 39
Rosarno 39

Palazzolo 37

Modica 36

Adrano 35
Hinterreggio 35
Trapani 35

Messina 32

Puteolana 27

Castrovillari 26

Savoia 22

Castiglione 17
Vittoria 17