Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 960
MODICA - 22/02/2009
Sport - Calcio serie D: dopo il pareggio con l’Adrano, l’allenatore fa autocritica

Calcio: Romano è deluso, "Così il Modica non va"

I rossoblu si trovano appena sopra la zona play off
Foto CorrierediRagusa.it

«La salvezza la dobbiamo conquistare fuori casa. Il campionato entra nella fase decisiva e noi abbiamo difficoltà a giocare su questo campo». L´allenatore Pippetto Romano (nella foto) è la faccia della delusione. Il giorno dopo Modica - Adrano il tecnico rossoblù fa un’analisi a freddo « Non sappiano palleggiare e ci allunghiamo troppo con la conseguenza di subire l’avversario. Inoltre manchiamo di quella fisicità necessaria che a volte ti consente di mettere sotto l’avversario. Vuol dire che prenderemo i punti fuori casa a cominciare da domenica».

Contro la Sangiuseppese Romano dovrà fare a meno di almeno quattro titolari «Rosa, Lanza e Filicetti si sono fatti ammonire ed essendo diffidati saranno squalificati. Montalto è stato espulso e siamo a quattro. Dovrò inventare qualcosa». Il tecnico potrebbe recuperare Anselmo che si è fermato domenica per un fastidio all’adduttore mentre sono tutte da controllare le condizioni di Pellegrino , uscito malconcio dal campo. Capitan Filicetti suona la carica « Dobbiamo ritornare a vincere. Sappiamo di non avere giocato bene. Non ci possiamo allenare su questo campo ma non dobbiamo cercare scuse. Ci dobbiamo mettere più grinta perché ora il campionato si fa duro».

Il Modica si trova appena sopra la zona play off ma non ci vuole niente ad essere risucchiati anche perché le prossime due partite sono impegnative. La trasferta sul campo della Sangiuseppese , a parte il contesto ambientale, si presenta in salita per le assenze e quella casalinga contro il Vico Equense è contro una squadra in fase ascendente. «Romano deve essere più audace – dicono i tifosi rossoblù – Doveva cambiare qualcosa subito all’inizio del secondo tempo perché la squadra non girava ed invece ci ha pensato a dieci minuti dalla fine. Non ci è piaciuta neanche la sua risposta ai nostri fischi, ma eravamo delusi per la prova della squadra».


Modica - Adrano 0 – 0

Modica : Falco 7, Lanza 6, Sella 5, Vindigni 6, Montalto 5, Favata 6, Candiano 6, Pellegrino 5 (43’st Manzano sv.), Rosa 5, Filicetti 5, Mancino 5 ( Genova 35’ st 5). All Romano.

Panchina : Polessi, Conato, Versace, Porto, Cavarra.

Adrano : Farò 6, Montella 6, Trovato 6, Aiello 6, Parisi 6, Fascetto 7, Truglio 6 (12’st Patanè 5), Zumbo 6, Saraniti 5, Madonia 7, Arnone 6 ( 35’ st Cortese 5). All Marino.

Panchina : Pezzino, Guastella, Messina,Guarino, Stancampiano.

Arbitro Berti di Prato 7.

Note : Terreno in discrete condizioni. Espulsi al 43’pt Montalto e Saraniti per reciproche scorrettezze. Ammoniti Lanza, Filicetti e Rosa del Modica, Arnone dell’Adrano. Angoli 4 a 4. Recupero 3’pt, 4’st.



Il Modica rischia grosso con l’Adrano. E’ un punto conquistato quello dei rossoblù che hanno subito per tutta la partita l’intraprendenza della squadra etnea. Gli ospiti hanno sbagliato un calcio di rigore al 12’ del primo tempo con Madonia che manda la palla sul palo e colpito un clamoroso incrocio dei pali con Truglio.

Nel primo tempo c’è da registrare l’espulsione di Montalto de Saraniti al 43’ per reciproche scorrettezze. Modica inesistente e molle. Filicetti sbaglia anche le punizioni e Rosa non si vede. Resta poco da salvare se non un bravo Falco che sbroglia un paio di situazioni difficili. I rossoblù non hanno tirato mai in porta nell’arco dei novanta minuti e quando lo fanno, era il 35’ della ripresa, vanno in gol. Il gioco era però interrotto per la sostituzione di Mancino per Genova chiamata dalla panchina.

Il gol di Favata su angolo di Filicetti è dunque vanificato. Negli spogliatoi Romano è deluso e guarda con apprensione alla classifica. « C’è molto da lavorare e dobbiamo imparare a lottare» dice il tecnico che si è anche beccata una bordata di fischi all’uscita dal campo.

Per il resto, buio assoluto. Una prestazione da dimenticare per i rossoblu che hanno comunque raccolto un punto al "Caitina", il cui terreno di gioco è apparso in condizioni discrete.

Serie D – Girone I
26ma giornata (domenica 22 febbraio 2009)

Puteolana - Rosarno 2 - 1
Castiglione - Sapri 1 - 0
Modica - Adrano 0 - 0
Nissa - Messina 1 - 3
Savoia - Hinterreggio 0 - 0
Siracusa - Sangiuseppese 0 - 3
Trapani - Palazzolo 0 - 2
Viribus Unitis - Acicatena 1 - 3
Vittoria - Vico Equense 0 - 1

CLASSIFICA

Siracusa 60

Vico Equense 43

Nissa 42

Sapri 40

Sangiuseppese 38

Palazzolo 35
Rosarno 35
Viribus Unitis 35

Hinterreggio 34

Acicatena 33

Modica 32
Trapani 32

Adrano 31

Messina 28

Castrovillari 25

Puteolana 24

Castiglione 20

Savoia 19

Vittoria 17