Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 1133
MODICA - 27/01/2009
Sport - Calcio serie D - Intervista con il calciatore da poco in rossoblu

Dario Anselmo è tornato dopo
9 anni: "Il Modica si salverà"

E’ stato il difensore centrale del Ragusa edizione 19992000, allora affidato a Marino come allenatore e Pitino come ds
Foto CorrierediRagusa.it

Ritorno a Ragusa dopo nove anni. Dario Anselmo (nella foto), 30 anni, palermitano, fa un viaggio a ritroso nel tempo. «E’ stato con grande piacere che sono ritornato in provincia. La mia esperienza nel Ragusa calcio è stata forse la più positiva della mia carriera»

Anselmo è stato il difensore centrale del Ragusa edizione 19992000 , allora affidato a Marino come allenatore e Pitino come direttore sportivo. «Era una squadra solida - ricorda oggi Dario Anselmo – E la gestione era affidata a due personaggi che si sono imposti nel mondo del calcio. Ne sapevano di calcio e l’hanno dimostrato. Ricordo i vari Cirillo, Cervillera, Bonarrigo. A fine anno sono andato al Pisa in C1 ed ho cominciato ad avere dei problemi fisici che purtroppo mi hanno limitato nella carriera non essendo andato oltre. Avrei potuto affermarmi ad alto livello ma non mi lamento»

Come mai Modica ?

«Sono stato molto vicino al ritorno in questa provincia. Prima a Comiso quando c’era Romano da allenatore; poi ancora a Ragusa con Galfano. Non se ne fece niente perché ho preferito rimanere nel girone laziale umbro. Qualche settimana fa mi ha chiamato Tommaso Napoli che giocava con Romano a Messina e mi ha messo in contatto con il mister. Ho detto subito sì perché voglio rientrare e mettermi alla prova".

Hai un contratto per tre mesi con il Modica. Resterai anche il prossimo anno ?

"Vivo alla giornata. Voglio verificare le mie condizioni fisiche ma non ci dovrebbero essere problemi. Sono disponibile a restare a Modica perché la città mi piace e la società è seria. Conosco anche qualcuno come Sabellini, Alecci, Di Raimondo che erano con me a Ragusa. Mi interessa far bene quest’anno e poi si vedrà".

Il Modica si salva?

"Non ci sono dubbi. Ha uno dei migliori organici del girone. Gente come Filicetti, Rosa, Pellegrino,Polessi non ce li ha nessuno. Peccato solo per il campo. Ci condiziona molto. Ma ci rifaremo fuori".