Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 17 Gennaio 2019 - Aggiornato alle 23:10
MODICA - 06/01/2019
Sport - Calcio, Promozione/D: Al "Barone" decisivo il gol di Kebbeh contro il Priolo

Modica, Frigintini ed Atl. Scicli vincono e risalgono la classifica

Gli sciclitani vincono di misura con un gol allo scadere Foto Corrierediragusa.it

Modica—Sporting Priolo: 1-0
Marcatore: 21´st Kebbeh

Modica: Gianchino, Cassibba, Guastellini, Pitino, Blandino, Basile, Novello (45’st´ Spadaro), Sammito, Caccamo (42´st Adamo), Incardona, Kebbeh

Sporting Priolo: Di Benedetto, Laudani, Bongiorno, Busso, Rossitto, Nania, D´Urso, Spoto, Mongelli, Sottile, Miranda (ST 36´ Zocco)

Arbitro: Marino di Acireale
Note: 10´st espulso Laudani, 49’st´ Nania entrambi per doppia ammonizione


Kebbeh con un imperioso colpo di testa dà la vittoria ai rossoblù. Il Modica gioca al meglio la seconda parte della gara grazie anche al fatto che gli ospiti giocano in inferiorità numerica dopo 10’. Primo tempo scialbo al «Barone» con Kebbeh che al 40’ impegna il portiere avversario su punizione.

Sporting Priolo pericoloso al 2´; Sottile crossa dalla sinistra, Gianchino anticipa Mongelli, ma non trattiene, Susso è sul pallone ma colpisce male sotto porta. Laudani si fa cacciare per la doppia ammonizione rimediata e lascia in 10 i suoi. Caccamo impegna Di Benedetto al 12’. Ma al 15’ il Modica corre un serio pericolo quando Miranda colpisce il palo aa portiere battuto. Al 10´ ospiti in dieci per il doppio giallo rimediato da Laudani. Al 12´ Caccamo scatta sul filo del fuorigioco prova ad anticipare l´uscita bassa di Di Benedetto bravo a respingere con il corpo.

Al 15´ è lo Sporting Priolo pericolosissimo con Sottile che scatta sulla sinistra e «scarica» a rimorchio per l´accorrente Miranda il cu tiro a botta sicura si stampa sul palo. Al 20’ il Modica passa su azione d’’angolo battuto da Incardona con Kebbeh che stacca e mette dentro.
Al 20´ Caccamo lavora un buon pallone sulla sinistra converge al centro e serve Incardona che entra in area e tira sul primo palo con Di Benedetto che con i piedi riesce ad alzare sulla traversa. Dal successivo angolo di Incardona Kebbeh stacca di testa e mette alle spalle del portiere avversario.

Atl. Scicli-Barrese:1-0
Marcatore Gennuso al 48’st


Un gol di Gennuso allo scadere consente all’Atletico Scicli di superare la Barrese. E’ Gennuso a battere il portiere avversario dopo un cross basso dalla destra di Riela sul secondo palo dove l’attaccante sciclitano è apostato. Partita senza bagliori al «Consales» di Rosolini e priva di occasioni. La Barrese si è limitata a difendersi con mezzucci vari ma l’Atletico non è riuscito a venirne a capo. Poi il lampo di Gennuso che chiude al meglio la gara.

Frigintini-Megara Augusta: 3-1
Marcatori: 13´pt Marziale, 15´e 26´st Noukri, 46´st La Terra

Frigintini: Vindigni, P. Leone, G. Leone, Vasile, Pianese, Vinci, Noukri, Bonomo (40´st Corallo), Barillà (35´st Garaffa), La Terra, Aliaj. All. Adamo

Megara Augusta:Fagone, Venditti (5´st Vena), Di Grande, Costa, O. Cardile ,Cannavò, Marziale, M. Cardile (35´pt Livera), Di Mauro, Corallo, Di Venuto (35´st Ranno). All. Zarbano

Arbitro: Azzolina di Caltanissetta
Note: 49´pt espulso Cannavò per condotta scorretta


Il Frigintini comincia bene il nuovo anno. Il Megara si arrende al "Barone" anche se ha dovuto giocare un tempo in condizioni di inferiorità numerica. Sono Noukri e La Terra, entrambi arrivati con il mercato di dicembre, a dare il successo ai rossoblù che sono riusciti a ribaltare lo svantaggio del primo tempo. Al 13’ Di Venuto si invola sulla sinistra, entra in area dal lato corto e crossa basso per Di Mauro; Vindigni respinge ma sulla palla c’è Marziale che sospinge in rete.

Il Frigintini, ancora in formazione rimaneggiata per le assenze di Vicari, Fidone e Campailla, cerca di organizzarsi ma non crea occasioni da gol. Nel recupero Cannavò scalcia Pianese (al rientro dopo 2 mesi) e viene espulso. I rossoblù cominciano bene la ripresa. Nel giro di 10’ ribaltano il risultato con Noukri. Il giocatore segna la rete del pari con un tiro dal limite su passaggio di Bonomo. Poi va in gol per la seconda volta con un tiro da dentro l’area. La Terra chiude la gara nel recupero con una entrata in scivolata sulla linea di porta.