Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 986
MODICA - 20/12/2008
Sport - Calcio Promozione - La squadra di Peppe Bellio vuole la vittoria

Moticea "sfrattata" dal Caitina gioca oggi al Vincenzo Barone

I dirigenti hanno fatto buon viso a cattivo gioco
Foto CorrierediRagusa.it

Moticea - Aquila Caltagirone si gioca oggi al «Vincenzo Barone» per la gioia del Modica calcio. Le condizioni precarie del terreno di gioco dell’impianto della Caitina hanno indotto la Moticea a venire incontro alle richieste della società rossoblù anche perché è in programma il match di campionato contro la Nissa. La Moticea dovrà affrontare i calatini a porte chiuse visto che la commissione di vigilanza ha negato il visto di agibilità all’impianto dove ancora devono essere realizzate alcune uscite di sicurezza e la tribuna per gli ospiti.

I dirigenti della Moticea hanno fatto buon viso a cattivo gioco e sperano che con il nuovo anno la situazione degli impianti si risolva o comunque che arrivi la tanto attesa agibilità del Barone. Per la Moticea si tratta della prima gara di ritorno e l’imperativo è quello di dare continuità alla vittoria colta domenica scorsa il Ragazzini Generali. Tre gli assenti di peso tra i rossoblù; Massimo Belluardo ancora alle prese con uno stiramenti, Alessandro Carpenzano e Giorgio Candiano. Peppe Bellio (nella foto) dovrà dunque fare a meno degli esterni di centrocampo e conta di mettere in campo le due punte Polino e Sarta.