Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 21 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 20:55
MODICA - 03/03/2018
Sport - Calcio, Promozione/D: i netini vincono la seconda partita della stagione

Modica inguardabile perde sul campo della Rinascitanetina

I rossoblù subiscono e non reagiscono. Fallito anche un calcio di rigore Foto Corrierediragusa.it

Rinascitanetina-Modica:1-0
Marcatore: 6’st Salemi

Rinascitanetina: Paladino, Mazzara, Valvo, Gallo (91´ Messina), Incatasciato, Sessa, Raeli (70´ Bojarski), Cutrali, Strano, Salemi (69´ Guarino), Fusca. All. Tringali.

Modica: Giannì, Cassibba, Campailla, Pitino (83´ Sarta), Blandino (49´ Barrera), Eugenio Sammito (49´ Buscema), Stefano Sammito, Incardona, Occhipinti (65´ Adamo), Galfo (92´ Spadaro). All. Rappocciolo.

Arbitro: Falco di Siracusa.

Note: al 32 st´ espulsi Sessa e Salemi (dalla panchina) entrambi per proteste.

La Rinascitanetina fa festa con il Modica. I netini vincono la loro seconda partita dell stagione contro un Modica inguardabile. Una prestazione da dimenticare per i rossoblù che hanno mancato anche un calcio dii rigore per portare a casa almeno un pari. Al PalaTucci una squadra senza anima e cuore è uscita sconfitta rimediando anche una figuraccia per i tanti errori commessi. Il tecnico Franco Rappocciolo nello spogliatoio si è detto tradito e rammaricato per la prestazione dei suoi uomini cui aveva chiesto il massimo impegno per non rovinare quanto di buono fatto fin qui. Non è stato così e l’allenatore ne ha preso atto a malincuore. La Rinascitanetina ha avuto parecchie occasioni, soprattutto nel primo tempo per passare in vantaggio. Già al 9’ due salvataggi sulla linea di porta a portiere battuto da parte di Cassibba e Pitino. Il Modica si vede raramente in avanti; ci prova Incardona con un pallonetto al 39’ ma è alto. Al 45´ occasionissima per i padroni di casa. Su un rilancio difettoso di Giannì la sfera arriva sui piedi di Cutrali che verticalizza per Strano che eludendo la trappola del fuorigioco si presenta solo davanti a Giannì che resta in piedi e blocca il pallonetto dell´ex attaccante del Modica. Si va al riposo con le due squadre in parità.

Nella ripresa al 2´ la Rinascitanetina va subito vicino al vantaggio. Giannì sbaglia un facile disimpegno con i piedi consegnando la sfera a Gallo che avanza si accentra e da pochi passi manda la palla a stamparsi sul palo. Al 6’ il gol che decide la gara. Salemi ruba palla a Cassibba, va via in velocità entra in area e lascia partire un diagonale a mezza altezza che s´insacca alla destra di Giannì. Locali ancora avanti al 25’ con Cutrali che serve Strano. L’attaccante si coordina per la rovesciata da pochi passi parata a terra da Giannì. Al 33´ Incardona batte un calcio d´angolo, la difesa netina respinge con palla che arriva al limite a Stefano Sammito che prova la botta a rete respinta con un braccio da Strano.

Le proteste dei padroni di casa sono veementi e a farne le spese sono Sessa che prende il secondo giallo e Salemi che entrato in campo dalla panchina prende il rosso diretto. Dopo 5´ sul dischetto si porta Buscema che tira e insacca (nella foto), ma l´arbitro fa ripetere il tiro perchè Adamo è entrato in area prima della battuta del calcio di rigore. Dagli undici metri Buscema ci prova per la seconda volta, ma Paladino intuisce il tiro e respinge con il corpo. Non servono ben 7’ di recupero ai rossoblù per recuperare il risultato.