Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Agosto 2018 - Aggiornato alle 15:35
MODICA - 04/02/2018
Sport - Volley, B2: le ospiti dell’ex coach Luana Rizzo nulla possono al "Geodetico"

Pro Volley Team Modica si sbarazza di Siracusa ed è secondo

Poco più di un’ora per le modicane per vincere la prima gara del girone di ritorno Foto Corrierediragusa.it

Pro Volley Team Modica-Paomar Siracusa:3-0 (25-16, 25-16, 25-17)

Pro Volley Team Modica: Licitra 4, Pirrone 6, Di Emanuele 10, Scirè 19, Caruso 15, Brioli 5, Ferrantello (L). All. Corrado Scavino

Paomar Siracusa: Matrullo 2, Loddo 3, Cianci 1, Furlanetto 4, Franzò 7, Gabriele 6, Licata 2, Ruta (L), All. Luana Rizzo


Vittoria e secondo posto in solitario per il Pro Volley Team. Una serata positiva sotto tutti i punti di vista anche perché finalmente «riscaldata» dal nuovo impianto del «Geodetico, finora autentica ghiacciaia per pubblico e atleti. L’ex coach Luana Rizzo deve inchinarsi alla forza di un sestetto che ha trovato il suo equilibrio ed ha trovato in Chiara Scirè la sua punta di diamante. Ci sono voluti 80 minuti per avere ragione di Siracusa che ha potuto opporre ben poco.

Sin dall’inizio con Brioli in regia Di Emanuele e Scirè (foto) martellano le avversarie e si portano agevolmente sul 15-7. Recuperano le ospiti dopo il time out e vanno sul 16-13 ma dura poco perchè il Pvt accelera, Scirè trova la misura giusta e si chiude agevolmente ilset. Stessa falsariga nel secondo set perché Modica va subito sul 5-0, concede qualcosa alle avversarie ma al momento decisivo le ospiti nulla possono sulle schiacciate delle modicane. Le ospiti hanno uno scatto d’orgoglio nel terzo set e si portano avanti sul 6-1, poi recupero Modica e gioco fluido con Brioli in vena. Si chiude tra gli applausi e si pensa già alla difficile trasferta di Palermo.