Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 23 Gennaio 2018 - Aggiornato alle 14:56 - Lettori online 744
MODICA - 10/12/2017
Sport - Volley, B2: le biancorosse sono ora in zona play off

Pro Volley Team non dà scampo al Bari nel gelido "Geodetico"

Buona la prova dell’ultimo acquisto Patrizia Pagano che ha esordito Foto Corrierediragusa.it

Pro Volley Team Modica-Prisma Asem Bari: 3-0 (25/12, 30/28, 25/22.)

Pro Volley Team Modica: Buttarini, Pirrone 13, Di Emanuele 7, Scirè 16, Bachini, Caruso 7, Pagano 5, Brioli 3, Ferrantello (L), n.e. Crescente. All. Corrado Scavino

Prisma Asem Bari: Nanocchio 2, Lima, Minella 2, Bottiglione 9, Zicari 9, Novia, Calabrese 8, Russo 2, Fanelli 8, Zanella (L1), n.e. Gambacorta (L2). All. Salvatore Girgenti

Arbitri: Annalisa Martorino e Valentina Angeloni di Ragusa


Al «Geodetico non si passa. Sarà il freddo gelido dell’impianto sportivo, sarà la forza vera del Pvt (foto) ma per Bari non c’è scampo. Le biancorosse stritolano il sestetto barese, vacillando solo nel secondo set. Ora il Pvt ci crede specie dopo avere messo a segno gli ultimi due colpi di mercato con Patrizia Pagano, buon debutto con 5 punti, e di Bachini. Pugliesi con ben poche frecce al loro arco e incapaci di arginare lo strapotere della "solita" Chiara Scirè sotto rete che mette 16 punti a referto.

Brioli comanda in cabina di regia ed in un quarto d’ora si chiude il primo set. Le modicane allentano un po’ la presa e consentono il ritornod elle pugliesi. Dopo il vantaggio modicano si va sul 20-21. Bottiglione, Fanelli e Calabrese si fano valere sotto rete e coach Scavino deve correre ai ripari. La reazione biancorossa non si fa attendere, ma le pugliesi non mollano di un centimetro. Alla fine il set è deciso ai vantaggi con il muro di Scirè che dopo 35´ mette a segno il 30/28 per il 2-0 modicano. Terzo set si gioca punto a punto fino al 19-20 poi Pagano e Pirrone piazzano un break di 4—1 e l’ultima schiacciata di Scirè vale il 25-22 definitivo.