Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 25 Novembre 2017 - Aggiornato alle 23:34 - Lettori online 506
MODICA - 10/11/2017
Sport - Calcio, Promozione: il "Barone" aperto al ppubblico per la prima volta in questa stagione

Modica vuole vincere per i tifosi, Frigintini contro Floridia

L’undici della frazione gioca al "Santuccio" e deve fare i conti con alcune assenze pesanti Foto Corrierediragusa.it

Modica per ritornare alla vittoria e Frigintini per continuare a vincere. La notizia è comunque rapprersentata dall´apertura al pubblico delle tribune del "Vincenzo Barone" dopo la autorizzazione rilasciata dall´autorità di Pubblica sicurezza. I tifosi potranno seguire la squadra da vicino contro la Rinascita Netina per la prima volta in questa stagione.

E’ del tutto diversa la condizione delle due squadre modicane che si apprestano ad affrontare gli impegni previsti per la decima giornata di campionato. Il Modica ritorna in casa dopo una doppia sconfitta, ultima a Carlentini, ed un mese in cui ha raccolto poco appena due punti peggiorando così la sua situazione in classifica. Per il Frigintini, invece, classifica che sorride grazie ai due successi consecutivi contro Sporting Augusta e Priolo. Per il Modica è urgente tornare a vincere e la gara casalinga contro il fanalino di coda; Rinascita Netina, si presta al meglio. Il tecnico Franco Rappocciolo è alle prese ancora con qualche defezione per infortunio anche se in avanti potrà schierare Occhipinti, reduce da una lunga sosta. Eugenio Sammito, Giulio Sarta e Antonio Adamo saranno comunque indisponibili dovendo ancora ritrovare la migliore condizione.

Il Frigintini gioca sul campo del Floridia ed anche l’allenatore Alfonso Adamo è alla prese con il numero degli indisponibili. Il capitano Gianni Fidone e il centrocampista Mattia Bennardo sono in forte dubbio e la loro assenza è pesante in virtù dell’esperienza e della qualità tecnica dei due giocatori. I rossoblù sono comunque consci di potere giocare a viso aperto e soprattutto senza l’ansia di dovere fare risultato ad ogni costo.