Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Novembre 2017 - Aggiornato alle 15:50 - Lettori online 755
MODICA - 01/11/2017
Sport - Calcio, Promozione D: i rossoblù hanno conquistato ben 6 punti in due giornate

Quaterna Frigintini al Priolo, la classifica ora sorride

Due gol per tempo, una dedica finale ad Alessio Iabichella deceduto un anno fa Foto Corrierediragusa.it

Frigintini-Sp. Priolo:4-0
Marcatori: 4’pt Cassarino, 31’ pt Krios, 34’ e 45’ st Vicari

FRIGINTINI: Caccamo, Iapichino, Dongola, S. Garaffa, Bonomo, Fidone (41’ st. Leone), Aliaj, Bennardo (20’ st. Vilardo), Vicari, Calabrese (35’ st. Spitale), Cassarino (44’ st. Brafa). Panchina: Retrime, Casiraro, Giurdanella. All. Adamo

SPORTING PRIOLO: Riitto, Nitto, Liistro, Kebba, Bongiorno, Zagami, Bonaccorso, Calleri (1’ st. Montagno), Strano, Ruiz, Garofalo. Panchina: Setola, Lecini, Di Mauro, Saraceno, Amico, Lanni. All. Giacalone

ARBITRO: Marco Mirabella di Acireale; Assistenti: Artellini (Rg) e Di Paola (Ct)


Frigintini travolgente. Cassarino, Vicari e Calabrese non danno scampo alla difesa priolese e oltre ai 4 gol messi a segno il risultato avrebbe anche potuto essere più pesante. La squadra di Adamo ha dimostrato di essere in salute e nel giro di tre giorni ha portato a casa ben 6 punti. Il recupero degli infortunati è stato importante per i rossoblù ma anche una ritrovata fiducia in se stessi. Apre le danze Cassarino che chiude al meglio dopo appena 4’ una bella triangolazione tra Bennardo e Krios con apertura di Calabrese per Cassarino che di sinistro mette dentro. Ci pensa Krios a mettere al sicuro il risultato con bel destro concludendo una fitto fraseggio al limite. Al 38’ tocca a Caccamo salvare alla grande sul tiro di Garofalo. Nel secondo tempo dominio territoriale del Priolo ma è il Frigintini a difendersi bene. E’ Vicari con una personale doppietta ad arrotondare il risultato e dare sicurezza ai compagni.

Al fischio finale del direttore di gara tutti sotto la gigantografia di Alessio Iabichella per una dedica ed un saluto speciale perché di questi tempi (un anno addietro) rimaneva vittima e carbonizzato in un incidente sul lavoro. Andrea Vicari ha dedicato le due reti allo sfortunato compagno di squadra.