Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 25 Novembre 2017 - Aggiornato alle 23:34 - Lettori online 525
MODICA - 15/10/2017
Sport - Calcio, Promozione D: tanti infortunati tra le fila rossoblù, spalti vietati alle tifoserie

Modica si difende bene, il S. Croce preme ma non passa

Gli ospiti premono soprattutto nella ripresa e colpiscono una clamorosa traversa con Leone Foto Corrierediragusa.it

Modica-S. Croce:0-0

Modica: Falco, Cassibbba, Campailla, Blandino, Basile, Buscema (1’st Paolino), Noukry (45’st Dick), A. Adamo (25’pt Livia), M. Adamo (20’st Spadaro), Incardona, Galfo (20’st Pitino)

S. Croce: Campo, Jatta, Burrafato, Gurrieri (43’st Hydara), Alma, Famà, Di Rosa, Giarrizzo (12’st fiore), Ravalli, Scudera (12’st Sammartino), Leone

Arbitro: Grasso di Acireale


Si infrange contro la traversa ad appena 8’ dal termine il tentativo del S. Croce di portare a casa i 3 punti. Il tiro di Leone da dentro l’area è secco ma, vista la posizione favorevolissima, calciato male. Finisce in parità una gara giocata meglio dai padroni di casa nel primo tempo ma sostanzialmente condotta dalla squadra di Lucenti nella seconda frazione. I biancazzurri hanno avuto il torto di non concretizzare la mole di lavoro svolto a centrocampo e di essere imprecisi sotto porta. Il Modica è stato in difficoltà perché il tecnico Rappocciolo ha dovuto rinunziare a vari infortunati, tra cui Sarta e Occhipinti, ed in corso d’opera sono usciti dal campo per acciacchi vari uomini importanti dello scacchiere rossoblù. L’allenatore ha mandato in campo i giovanissimi che non hanno demeritato ma hanno palesato una certa inconsistenza fisica nei confronti dei più smaliziati avversari.

Il Modica ha avuto il merito di tenere il campo dal punto di vista della corsa e di difendere bene anche se negli ultimi 15’ il S. Croce è stato arrembante. Inizia bene il Modica e già al 5’ Marco Adamo si presenta in velocità davanti a Campo che deve uscire alla disperata. Il S. Croce ha la sua prima occasione al 12’ con Leone ma Falco non si fa sorprendere. Il Modica preme sulle fasce ma non penetra. Alma e Famà fanno buona guardia. Nel secondo tempo esce il S. Croce e Modica rintanato nella propria metà campo. Gli ospiti vanno troppo per linee laterali e non cercano la penetrazione. Quando lo fanno mettono paura con Di Rosa e Fiore. Poi l’occasione di Leone ed un tiro ribattuto a Sammartino da ottima posizione. Finisce con la squadra di Lucenti in avanti, ma non succede nulla.