Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 974
MODICA - 02/11/2008
Sport - Calcio serie D - I rossoblu soccombono con una brutta prestazione

Un Modica irriconoscibile si arrende al Sapri in casa

Pignatta ha gelato le aspettative della tifoseria modicana
Foto CorrierediRagusa.it

Un Modica irriconoscibile ha ceduto il passo al Sapri, che ha vinto di misura 0 – 1 grazie al gol di Pignatta. Il Modica ha disputato la peggiore partita della stagione,almeno fino a questo momento. La squadra di Vaccaro è apparsa slegata e priva di convinzione, non ci ha messo quella grinta e quella voglia che avrebbero potuto sopperire ad un deficit tecnico che è apparso chiaro sin dai primi minuti rispetto agli avversari.

Il Sapri ha orchestrato a piacimento nella fascia centrale del campo ed ha avuto il merito di non buttare mai la palla cercando invece il fraseggio per arrivare in area. Lo stato confusionale della difesa modicana è emerso subito e la prestazione è da dimenticare con il solo Favata che è riuscito a non perdere la trebisonda.

A cominciare da Polessi tutto il pacchetto difensivo è andato in tilt con topiche clamorose tra Vindigni e Polessi. In almeno tre occasioni portiere e centrale non si sono intesi e la buona sorte ha salvato il Modica da un passivo ben più pesante.

Clamoroso al 12’ quando la partita cambia binario. C’è un rinvio lungo della difesa avversaria che sembra destinata alla presa del portiere modicano. Polessi abbranca ma lascia cadere la palla a pochi metri, c’è Pignatta in agguato che appoggia in rete senza colpo ferire.

Il Sapri va ancora vicino al gol al 25’ su cross dalla destra di Vitale che Manzano smorza verso Polessi costretto a rifugiarsi in angolo. Poi al 3’ altro buco di Manzano che dà via libera a D’Alterio. Al 45’ Polessi ancora protagonista in negativo. Non si intende con Vindigni su una palla a metà strada ed entra a gamba tesa. Punizione sacrosanta che scatena l’ira del guardiapali che finisce anzitempo sotto la doccia insieme a Toscano.

Tutto il secondo tempo è stato giocato dalle due squadre in 10 uomini e poche sono state le occasioni, tutte concentrate nella parte finale della partita. Al 36´ Rosa colpisce di testa al centro dell´area ma la sua palla è debole e centrale. Al 44´ è Vitale che sfiora il raddoppio ma Favata ci mette una pezza respingendo sulla linea. Poi il lampo di un Filicetti evanescente che scheggia il palo al 45´.

Mercoledì turno infrasettimanale ad Acicatena ma il Modica deve cambiare subito registro.


DAGLI SPOGLIATOI

SAPRI

Pasquale Lo Garzo festeggia insieme ai suoi uomini addentando un dolce di mandorla negli spogliatoi. « Vittoria meritata su un campo difficile- dice il tecnico – Abbiamo fatto bene e non abbiamo mai sofferto gestendo la partita a nostro piacimento. Abbiamo lasciato ben poco al Modica e non l’abbiamo fatto giocare. Mi è piaciuto come la squadra ha interpretato la gara e l’unico neo è non essere riusciti ad arrotondare.

Abbiamo poco tempo per festeggiare , mercoledì c’è il derby con il Savoia e dobbiamo essere pronti. Ci sono da recuperare alcuni uomini importanti come Ferrara, che oggi è venuto in panchina, Sekkoum, Gallinara. Puntiamo comunque alla vittoria perché questa posizione in classifica comincia a piacerci e non la vogliamo lasciare. L’unico rammarico è che tra Coppa Italia e campionato giochiamo troppe partite e non abbiamo tempo a sufficienza per riposare e recuperare.»

Anche il presidente Giovanni ferro è soddisfatto per la prova della sua squadra. « Quest’anno è un’altra storia. Siamo partiti bene grazie alle scelte del nostro direttore sportivo. Credo che ci possiamo togliere qualche soddisfazione in più perché siamo competitivi. Avevo chiesto questa vittoria ai miei ragazzi e l’abbiamo ottenuta. Bravi a tutti loro ed all’allenatore. Se Continuiamo così possiamo andare lontano».

MODICA
In casa Modica Vaccaro si lecca le ferite. La seconda sconfitta consecutiva ha lasciato il segno almeno nell’umore. « Non mi lamento della prova della squadra- dice il tecnico rossoblù- Abbiamo reagito ed abbiamo creato qualche occasione. Peccato per quel palo di Filicetti e l’occasione di Rosa. Facciamo i conti con gli infortunati; siamo in pochi e ci dobbiamo gestire. Mercoledì ad Acicatena sarà dura perché mancheranno alcuni uomini importanti a cominciare da Polessi.»


Serie D - Girone I
10ma giornata (02 novembre 2008)

Castigl.-Palazzolo 2-2
Hinterreggio-Sangius.3-1
Modica-Sapri 0-1
Nissa-Castrovillari 1-1
Savoia-VicoEquense 0-3
Siracusa-Acicatena 4-1
Trapani-At.Puteolana 1-1
Viribus Un.-Rosarno 2-2
Vittoria-Messina 1-1


CLASSIFICA

Siracusa 23

Sapri 19
Viribus 19

Nissa 16

Rosarno 14
Sangiusep. 14
Trapani 14
VicoEquense 14

Hinterreg. 12
Palazzolo 12

Modica 11

Acicatena 10

Adrano 9
Castrovill. 9
Messina 9

Castiglione 8

Atl.Puteola 7

Savoia 6

Vittoria 5


(Foto di Maurizio Melia)