Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 23 Novembre 2017 - Aggiornato alle 20:23 - Lettori online 642
MODICA - 01/10/2017
Sport - Calcio, Promozione: l’anticipo della quarta giornata di andata

Modica corsaro a Siracusa contro Erg. Decide Incardona

I rossoblù passano nel primo tempo e tengono botta nella ripresa Foto Corrierediragusa.it

Erg Siracusa-Modica: 0-1
Marcatore: 39´ pt Incardona

Erg Siracusa: D´Ambrosio, Caltabiano, Bacci, Nassi, Conti, Casavecchia, Miraglia, Marchetti (ST 16´ Campailla), Azzaro (ST 40´ Greco), Spoto, Speranza. All. Angelo De Santis

Modica Calcio: Falco (13´pt Carpenzano), Cassibba, Campailla, Pitino, Basile, Sammito ( 44´pt Noukri), Caccamo ( 1´st Blandino), Livia, Incardona, Galfo ( 43´st Leone).. All. Franco Rappocciolo

Arbitro: Papaserio di Catania
Note: 48st´ espulso Conti


Un gol di Incardona consente al Modica di conquistare la prima vittoria in trasferta. Nonostnnte vari infortuni a cominciare da quello del portiere Falco, uscito dopo 13’ per problemi alla schiena, il Modica è riuscito a contenere i padroni di casa e a mantenere inviolata la porta. Ben articolata la manovra del gol vincente al 39’. Pitino crossa dalla sinistra in area, Incardona si avvita e pizzica di testa e manda la palla in rete. Al 44´ padroni di casa vicini al pari con Spoto che elude la trappola del fuorigioco e s´invola verso l’area di rigore. Carpenzano (subentrato a Falco) esce, ma si fa saltare dal numero dieci siracusano che costretto ad allargarsi tira in porta rimasta vuota, arriva Campailla che sulla linea di porta controlla la sfera e poi allontana.

Nel secondo tempo l´Erg prova ad alzare il ritmo del gioco, ma il Modica è attento e corre pochi rischi. Al 15´ angolo dalla destra di Speranza che pesca sul secondo palo Spoto che stacca di testa, ma la sfera sfila sul fondo a fil di palo. Al 37´ Azzaro ci prova dal limite con un rasoterra angolatissimo, Carpenzano è bravo a distendersi in tuffo e a deviare in angolo. Dopo 6´ di recupero l´arbitro decreta la fine con il Modica che esce vittorioso e mercoledì si presenterà con il morale alto al ritorno di Coppa Italia in casa con il Floridia.