Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 18 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 18:07 - Lettori online 913
MODICA - 14/12/2016
Sport - Volley, serie C: le catanesi del Gupe hanno violato il PalaDavolos per la prima volta

Ardens si arrende al tie-break, Volley Modica vince facile

Non c’è stata partita contro l’Annunziata Chiaramonte, riscatto modicano dopo 4 turni Foto Corrierediragusa.it

Ardens Comiso-Gupe Catania:2-3 (27-25, 23-25, 21-25, 25-19, 7-15)

L’Ardens si arrende solo al tie-break. Le giovanissime comisane con la sola Morgana saracino over 18,hanno affrontato a viso aperto la formazione catanese costruita per vincere il campionato con giocatrici che hanno militato in campionati superiori. Il punto conquistato consente all’Ardens di restare al terzo posto nonostante la prima sconfitta interna.

Primo set giocato colpo su colpo da entrambe le squadre: dalla parte comisana, Sofia Baglieri (classe 2000) perforava dal centro il muro avversario come una veterana, dall’altra parte della rete, invece, si mettono in evidenza Milici e Nociforo; si arriva ai vantaggi, ma sono le comisane a chiudere il primo parziale 27 a 25. Si cambia campo, ma non cambia la musica; le due squadre si affrontano a viso aperto, nonostante qualche errore di troppo da parte delle iblee, il parziale è contraddistinto da un andamento piuttosto equilibrato. Solo nel finale, le frastornate catanesi riescono ad avere la meglio, «aiutate» da un errore al servizio (23 a 25). Il terzo set è marcato Gupe; se pur subiscano un pesante break di 11 punti, con una Milici incisiva al servizio, le ragazze di Marchisciana provano a reagire, ma non riescono a recuperare lo svantaggio, cedendo il parziale alle avversarie con il punteggio di 21 a 25.

L’Ardens reagisce e vanno avanti per chiudere il set in modo autorevole, 25-19. Il tiebreak non inizia nel migliore dei modi; uno 0-4 per le ospiti (sempre con la Milici in battuta) abbatte le locali, che non riescono più a reagire, spianando così la strada alle catanesi, che si aggiudicano il set con il punteggio di 7 -15.

Volley Modica-Annunziata Chiaramonte:3-0 (25-15/25-13/25-14)

Volley Modica:: Pitino 9, F. Zaccaria 14, D. Garofalo 11, Cappello 7, Cassibba 7. Lucifora 2, Scirpa, Cucuzza, P. Garofalo, Cavallo. All. Lauretta


Successo netto della Volley Modica, che batte un inconsistente Annunziata Chiaramonte, e mette fine alla striscia negativa durata ben quattro giornate. Tanta la voglia di riscatto delle ragazze modicane dopo le deludenti prestazioni delle ultime settimane, tutta la squadra è scesa in campo determinata e vogliosa di far bene. Il compito è stato facilitato dalla scarsa vena delle avversarie, che non hanno opposto nessuna resistenza al gioco finalmente incisivo delle modicane. In evidenza Federica Zaccaria, topo scorer dell’incontro con 14 punti, ma tutte le ragazze si sono ben comportate, limitando a livelli fisiologici la mole di errori gratuiti commessi nelle gare precedenti. Due gli impegni per il sestetto modicano prima della fine dell’anno. Domenica prossima a Siracusa contro il fanalino di coda Aurora, mentre giovedì 22 dicembre impegno infrasettimanale a Paternò per gli ottavi di finale di Coppa Sicilia.