Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 265
MODICA - 21/06/2016
Sport - Tennis, D2: battuta nell’ultima giornata di campionato la squadra di Catania

Match Ball Modica si qualifica per i play off promozione

Questo fine settimana partita di andata per giocarsi la promozione in D1 Foto Corrierediragusa.it

La squadra del Match Ball Modica si è qualificata per la finale play off promozione. Si tratta di un risultato che va ben oltre le aspettative di inizio campionato quando si pensava ad una tranquilla salvezza. I giocatori modicani alla vigilia dell’ultima di campionato avevano un solo risultato a disposizione visto che per agganciare il terzo posto si doveva vincere e contemporaneamente sperare che la Federtennis Scoglitti non andasse oltre il pareggio sui campi della Playa Ymca di Catania. E cosi è stato: mentre il Match Ball Modica vinceva 3/1 in casa, nel contempo la Federtennis Scoglitti perdeva nettamente a Catania.

Contro la squadra di Catania il primo a scendere in campo è stato il capitano modicano Sebastiano La Cognata(3.5) che ha battuto, 6/4-6/3, il catanese Fabrizio Sgroi (4.1). A seguire è entrato in campo Francesco Celestri (4.1) che compiendo una bella rimonta, dopo un primo set volato via velocemente, ha superato col punteggio di 2/6-6/2-6/2 l’esperto catanese Paolo Patti (4.1). Nel terzo singolare Angelo Maltese, 4.2, ha affrontato il pariclassifica Gianluca Maniglia, giocatore dall´ottimo servizio e con un buon gioco sulla rete,che dava fastidio al giocatore modicano che cedeva per 6/4 6/3. Sul 2/1 per i modicani, la coppia La Cognata/Celestri si faceva trovare pronta all´appuntamento decisivo e con un doppio 6/3 sbrigavano la pratica contro la coppia catanese Sgroi/Patti, regalandosi la finale play off che potrà aprire le porte della serie D1 regionale. Ancora da definire l’avversario da affrontare con un match di andata e uno di ritorno.