Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 947
MODICA - 01/06/2016
Sport - Volley, B2: sulla decisione ha pesato l’esito del finale di campionato con la caduta verticale della squadra

Pro Volley Team e coach Ennio Cutrona si lasciano dopo 4 anni

Il nuovo tecnico sarà giovane e con grandi motivazioni. Sarà rinnovato anche il roster Foto Corrierediragusa.it

Ennio Cutrona (foto) ed il Pro Volley Team si lasciano. Una separazione che la società definisce «consensuale» ma che era già nell’aria all’indomani del deludente fine campionato delle biancorosse. Cutrona è stato alla guida della società per quattro anni iniziando un percorso di rinascita con il Pvt ed ha portato appena lo scorso anno la società alla promozione in B2. Da neo promosso il Pvt ha fatto un ottimo campionato fino a due mesi dalla conclusione della stagione perché nel giro di sei partite il Pvt ci ha rimesso primo posto e la posizione utile per disputare i play off.

«Le nostre non vogliono essere le solite parole di circostanza -dice il presidente Bartolo Ferro- perché ad Ennio ci legherà sempre un profondo sentimento di riconoscenza e di apprezzamento per quello che ha fatto per la nostra società. Il ritorno della Pvt nella pallavolo che conta sarà indissolubilmente legato al suo nome. È inutile dire che gli auguriamo ogni bene per il prosieguo della sua carriera. Purtroppo però come tutte le storie c´è un inizio e una fine. Abbiamo ritenuto che il suo ciclo fosse esaurito e come nella natura delle cose che fosse necessario un cambiamento. Ci stiamo guardando attorno per cercare un sostituto all´altezza che si possa ripartire dal lavoro svolto da Cutrona per rilanciarci ancora nel panorama della pallavolo nazionale».

La società è dunque alla ricerca di un tecnico e la panchina biancorossa fa gola a molti. L’identikit del nuovo coach è già tracciato. Dovrà essere giovane e motivato con esperienze alla guida di squadre di B2 visto che la società modicana vuole crescere e possibilmente puntare alla vittoria nella prossima stagione. Per quanto riguarda l’organico è tutto fermo perché sarà il nuovo tecnico a dare le sue indicazioni. C’è di certo che molte delle titolari di quest’anno non saranno confermate proprio a causa del cedimento accusato nel finale che ha soprattutto evidenziato una certa mancanza di personalità.