Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1191
MODICA - 09/05/2016
Sport - Volley, B2: Castelvetrano va in B1, Taranto e Brindisi agli spareggi

Pvt sconfitto ancora, svanisce pure il posto nei play off

A Pedara sconfitta al tie break e quarto posto compromesso. Il crollo nelle ultime sei settimane Foto Corrierediragusa.it

Planet Pedara-Pro Volley Team Modica:3-2 (25-21, 25-18,25-27,24-26,15-12)

Pro Volley Team: Corallo 22, Richiusa 8,Piscopo 17, di Emanuele 8, Cianflone 11, Gabriele 4, Vittorio (L).


Il Pvt perde tutto, partita e play off. Un finale di stagione del tutto negativo per il sestetto di Ennio Cutrona che appena sei settimane fa era in testa la classifica con ben tre punti di vantaggio su Castelvetrano, ora promosso in B1. La paura di vincere ha attanagliato la squadra e sono state sconfitte su sconfitte che hanno depauperato il vantaggio e fatto retrocedere in classifica il team modicano che essendosi piazzato quarto non ha accesso ai play off promozione. Ci vanno invece Brindisi e Taranto, quest’ultimo in virtù della migliore differenza set.

Anche a sul parquet del Planet Pedara e modicane si sono arrese visto che il loro approccio alla gara è stato molle e senza cuore. Le catanesi con l’ex Giallongo che trascina le sue compagne ed alla fine realizza ben 23 punti, si sono portare sul 2-0. Lo Re, 35 punti, è incontenibile sotto rete e il muro modicano non regge. La partita cambia nel terzo set quando il Pvt ha una reazione e strappa i due set con i denti. Si va al tie break e si gioca punto a punto fino al 12-11 per le locali. Lo Re piazza due colpi sotto rete e porta Pedara alla vittoria. Pvt esce con la testa china dal parquet pedarese cosciente di avere sprecato tutta una stagione eppure cominciata alla grande ma conclusa in modo perlomeno discutibile.